facebook twitter rss

Piante ed erbacce invadono
la carreggiata, Vagnoni:
“Via Pavese abbandonata”

PORTO SAN GIORGIO - Il residente Giovanni Vagnoni punta l'indice contro la vegetazione che spunta dalla rete di recinzione che divide la strada dalla rete ferroviaria: "Qualcuno intervenga. La situazione è diventata indecorosa"
Print Friendly, PDF & Email

“La nostra via è abbandonata. Ci sono piante, erbacce, rami che dalla recinzione della ferrovia arrivano a invadere la carreggiata. C’è gente che passa e getta i rifiuti tra le piante. Ci sono anche dei ratti tra quelle erbacce. E nessuno fa nulla”.

E’ la segnalazione del sangiorgese Giovanni Vagnoni, residente in via Pavese, quartiere sud della città. Nel mirino di Vagnoni la vegetazione che spunta dalla rete di recinzione che divide la strada dalla linea ferroviaria. “Ho segnalata sia al Comune che alle Ferrovie di Stato questa situazione. Ma nessuno si muove. Chi deve intervenire? Ancona non siamo riusciti a capirlo. Ma qualcuno lo faccia. Ormai la situazione è a dir poco indecorosa.

Con quei rami sporgenti qualcuno rischia di ferirsi. Per non parlare poi degli animali che si annidano tra le sterpaglie. Un ratto ha anche morso il mio cane e siamo dovuti ricorrere al veterinario. Poi c’è anche chi vede lo sporco e contribuisce ad aumentarlo gettando al di là della recinzione i rifiuti, dalle lattine a scarti di lavorazioni edili. E da ultimo le foglie e i fiori che, lasciati a terra, rischiano alla prima pioggia di otturare tombini e caditoie. E noi ci allaghiamo. Qualche residente – aggiunge Vagnoni – si rimbocca le maniche e taglia autonomamente quei rami ma sono altri quelli che dovrebbero intervenire e non lo fanno”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X