fbpx
facebook twitter rss

Poderosa-Eugenio Rivali,
fine di una storia biennale

SERIE A2 - "Saluto e ringrazio la società perché sono stati due anni bellissimi, che terrò sempre nel cuore. Un abbraccio anche ai tifosi per il loro calore" il sentito congedo del play pesarese
Print Friendly, PDF & Email

MONTEGRANARO – Non sarà Eugenio Rivali, per il terzo anno di fila, il generale in campo della XL Extralight. La società comunica con grande dispiacere che il playmaker di Pesaro non sarà infatti un giocatore gialloblù nella stagione 2018/19.

Le due parti, nelle scorse settimane, hanno provato a trovare l’accordo per proseguire il rapporto andato avanti nelle ultime due stagioni, quella della cavalcata immacolata verso la A2 e la prima storica annata nel secondo campionato nazionale. Purtroppo non si è riusciti a trovare un punto d’incontro e così le strade della Poderosa e del “Genio” pesarese sono arrivate a dividersi.

Ad ogni modo è impossibile dimenticare i tanti momenti di gioia condivisi con l’ormai ex numero 10 gialloblù. Arrivato nell’estate 2016 da Ravenna come primissima scelta nell’allestimento di una squadra che voleva andare all’assalto della vittoria del campionato di Serie B sfuggito all’ultimo sospiro poche settimane prima, Rivali è stato il timoniere perfetto della squadra che a Montecatini, 12 mesi dopo, festeggiò un traguardo lungamente sognato.

La sua sicurezza, la sua capacità di mettere in ritmo i compagni e di salire di livello con l’importanza della partita (indimenticabile la sua prestazione praticamente su una gamba sola in gara 3 di semifinale in quel di Pescara), ma anche lo spessore di persona umile, pacata e sempre ben disposta verso gli altri ne hanno presto fatto uno degli idoli del tifo gialloblù. L’estate scorsa era arrivato lo scontato rinnovo per pilotare con la sua esperienza la matricola Poderosa alla stagione dell’esordio tra le big del basket italiano. Ed Eugenio, ancora una volta, ha ribadito tutte le sue qualità e tutta la sua classe.

Purtroppo le cose cambiano, ma ciò che è stato resta. Per questo la Poderosa Pallacanestro Montegranaro, in tutte le sue componenti societarie e tecniche, lo ringrazia a cuore aperto per l’impegno profuso nei due anni passati in terra veregrense e gli formula i migliori auguri sia sul fronte personale che su quello professionale.

Dal canto suo, il giocatore ha voluto lasciare un ultimo messaggio a Montegranaro. “Saluto e ringrazio la società perché sono stati due anni bellissimi, che terrò sempre nel cuore. Un abbraccio anche a tutti i tifosi che mi hanno fatto sentire il loro calore. Mi sono sentito uno di famiglia a Montegranaro ed è stato merito di tutto voi. Grazie ancora e in bocca al lupo”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X