facebook twitter rss

Rogo alla Orim, il titolare:
«Non c’è rischio diossina» (Video)

MACERATA - Alfredo Mancini dopo l'incendio che sta devastando la sua azienda: «Clorurati e solventi puri non ne abbiamo, posso assicurare che non ci sono pericoli per la salute». Il sindaco Carancini tranquillizza i cittadini: «Questa sera le persone potranno ritornare nelle case. Al momento non ci sono indicazioni di pericolosità»
Print Friendly, PDF & Email
Le dichiarazioni di Alfredo Mancini, titolare della Orim

 

«Clorurati e solventi puri non ne abbiamo, quindi non c’è rischio diossine». Sono le parole di Alfredo Mancini, presidente della Orim, dopo il maxi incendio che ha interessato l’azienda di smaltimento rifiuti speciali a Piediripa. Il titolare assicura quindi sul fatto che che al momento del rogo non c’erano nei capannoni solventi puri.

Alfredo Mancini con il comandante dei vigili del fuoco Patrizietti

C’erano invece una sessantina di operai al lavoro, che sono stati subito evacuati. «Perché prima di tutto dobbiamo salvaguardare la vita umana –  ha aggiunto Mancini – Ho visto che c’erano delle fiamme, abbiamo cercato di spegnerle ma non riuscendoci ho deciso di fare uscire tutti. Cosa ha bruciato? Non ne ho idea ma posso assicurare che non ci sono pericoli per la salute».

Anche il sindaco Romano Carancini tende a tranquillizzare i cittadini. «Devo ringraziare l’immediato intervento dei vigili del fuoco che sono riusciti a spegnere subito l’incendio –  ha detto – Grazie anche a carabinieri e alla polizia municipale che hanno isolato la zona e provveduto all’evacuazione. Abbiamo evacuato anche  il Val di Chienti e tutta la zona industriale. Questa sera le persone potranno ritornare nelle case. Al momento non ci sono indicazioni di pericolosità. L’Arpam ha avviato i monitoraggi». Il primo cittadino è poi andato alla sala operativa integrata, allestita in viale Indipendenza. «Domani – ha spiegato il sindaco di Corridonia Paolo Cartechini –  valuteremo anche il da farsi e se vi siano problemi per quanto riguarda il consumo di acqua e verdura».

(foto di Fabio Falcioni)

Il sindaco di Macerata Romano Carancini


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X