facebook twitter rss

“Andrea sempre con noi”, successo e commozione per il primo memorial Attorresi

LAPEDONA - Daniele Tassotti, amico fraterno di Andrea e membro dell’associazione Atto Vive: “Se tutte queste persone hanno aderito alla nostra iniziativa un motivo ci sarà. Evidentemente tengono ancora a lui”
Print Friendly, PDF & Email

Andrea Attorresi

“Un bellissimo pomeriggio”. Non si può non essere d’accordo con le parole di Giuseppe Taffetani, sindaco di Lapedona, che ha sintetizzato così il primo memorial “Andrea Attorresi”. Il sole, la perfetta organizzazione ed i tanti, tantissimi, amici riunitisi all’Acquarello hanno reso indimenticabile la manifestazione.

“Ringrazio tutti coloro che hanno contributo alla riuscita dell’evento ed ognuno dei partecipanti. Siamo contenti di come sia andata questa giornata ma la nostra mente è già rivolta alla prossima edizione”, ha spiegato Alberto Marinelli dell’Asd Lapedonese che ha aggiunto: “Sì perché andremo avanti, sempre, cercando di far crescere ogni anno di più questo memorial”.

Dolce il pensiero di Daniele Tassotti, amico fraterno di Andrea e membro dell’associazione Atto Vive: “Se tutte queste persone hanno aderito alla nostra iniziativa un motivo ci sarà. Evidentemente tengono ancora a lui”.

Poche le parole di Alessia Attorresi, visibilmente emozionata che è riuscita a dire solamente “Andrea sempre con noi”. Alessia, sorella di Andrea e presidente dell’associazione, oltre a ribadire che “Atto vive” devolverà tutti i proventi all’AIL di Ascoli Piceno, ha voluto citare le altre due cariche societarie. Juri Palmucci, segretario, ed Alexandra Cristina Leabu, vicepresidente. Andrea è stato ricordato con qualche lacrima ma soprattutto con molti sorrisi e con il calcio. Per dovere di cronaca va precisato che il quadrangolare è stato vinto dalla Monterubbianese. La famiglia Attorresi ha premiato le quattro squadre partecipanti ma ai biancorossi va un doppio applauso. Sia per quanto fatto vedere in campo, sia perché la compagine del patron Romanelli ha deciso di devolvere ad “Atto vive” l’intero premio per la promozione in Prima Categoria ottenuta lo scorso maggio. L’appuntamento ovviamente è alla seconda edizione, anche se prima dell’avvio della stagione agonistica 2018-19 ci si ritroverà nuovamente all’Acquarello per la cerimonia d’intitolazione dell’impianto ad Andrea Attorresi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X