facebook twitter rss

Riecco il Festival organistico
internazionale “Città di Porto San Giorgio”

PORTO SAN GIORGIO - Sono in programma sei concerti dal 13 luglio al 24 agosto a ingresso libero
Print Friendly, PDF & Email


Torna, con la 12esima edizione 2018, il Festival organistico internazionale “Città di Porto San Giorgio” con sei appuntamenti all’organo Zanin del 1966 custodito all’interno della chiesa di San Giorgio martire che conta oltre 2000 canne.

“Il direttore artistico Mario Ciferri, docente al conservatorio di Musica di Fermo, con grande soddisfazione si accinge a presentare il calendario dei concerti che vanno dal 13 luglio al 24 agosto, con inizio alle 21.30 e ad ingresso libero, che vedranno la partecipazione di importanti interpreti italiani e stranieri con una brillante carriera internazionale alle spalle e titolari di famose cattedrali.
Aprirà la dodicesima edizione il giovane e brillante organista tedesco Daniel Beckmann (Mainz) con uno straordinario quanto virtuosistico programma, poi si alterneranno Gail Archer (New York), Giampaolo Di Rosa (Roma), un duo russo a 4 mani Ludmila Golub e Valeria Anfinogenova, Olivier Perin (Parigi) e infine straordinaria serata il 24 agosto con un doveroso omaggio al grande compositore marchigiano Gioacchino Rossini con il duo pesarese a quattro mani Giuliana Maccaroni e Martino Pòrcile.

Il Festival si pone a fianco di altre prestigiose rassegne organistiche di livello nazionale e internazionale e, inoltre, è diventato appuntamento fisso dell’estate musicale sangiorgese richiamando turisti e appassionati che accorrono proprio per ascoltare le sonorità dello strumento della chiesa di San Giorgio martire che è uno degli organi a canne moderni più interessanti delle Marche,
regione invece ricca di organi storici. L’iniziativa si svolge in collaborazione con l’associazione “MusicaViva” di Porto San Giorgio e la parrocchia, ha ottenuto i patrocini della Provincia di Fermo e dell’Assemblea legislativa delle Marche, e viene realizzata grazie ai contributi del Comune, della Fondazione Carifermo e di sponsor“.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X