facebook twitter rss

L’ora della giunta: Franchellucci li cambia tutti, domani la presentazione della squadra

PORTO SANT'ELPIDIO - Il sindaco è pronto a svelare la cinquina di assessori; ieri l'incontro con la sua coalizione, in cui non ha fatto nomi, ma ha spiegato la distribuzione dei ruoli, che vedrà due membri di giunta al Pd, uno a Città del fare, Civico Impegno, Pse al centro, la presidenza del Consiglio alla Sebastiani di Popolari per P.S.Elpidio. La squadra dovrebbe essere composta da Piermartiri, Stacchietti, Romitelli, Ferracuti, Cifani; nessuna conferma della giunta uscente
Print Friendly, PDF & Email

Una squadra completamente rinnovata per affrontare il secondo mandato alla guida di Porto Sant’Elpidio. Per il rieletto sindaco Nazareno Franchellucci è tempo di svelare chi lo affiancherà in amministrazione comunale. Domattina presenterà la sua giunta, che lunedì farà la sua prima uscita al Consiglio comunale di insediamento. Ieri pomeriggio il primo cittadino ha convocato tutte le liste della sua maggioranza per illustrare le sue scelte, dopo aver incontrato singolarmente ciascuna delle compagini del centrosinistra nelle settimane precedenti. Non ha fatto nè i nomi degli assessori, nè le deleghe, ma ha spiegato di aver deciso di dare rappresentanza a tutte le forze della coalizione, dato che tutte e 5 hanno ottenuto almeno un seggio in Consiglio comunale. Ha quindi fatto sapere di aver deciso di assegnare due assessori al Partito democratico, forza di maggioranza relativa con 6 consiglieri sui 10 del centrosinistra, un assessore a testa alle liste La città del fare, Civico impegno e Porto Sant’Elpidio al centro, mentre per i Popolari per Pse sarà indicata Milena Sebastiani per la presidenza del Consiglio comunale. Non ci saranno quindi assessori esterni, come era sembrato probabile nei primi giorni, ma tutte figure interne alle liste che lo hanno sostenuto. Quella che sembra prendere forma è una giunta completamente rinnovata, senza nessuna conferma rispetto alla scorsa legislatura.

Nel Pd non ci sono mai stati dubbi su Luca Piermartiri, che potrebbe essere anche indicato come vicesindaco (l’alternativa è premiare la seconda lista più votata, la Città del fare). L’altro assessore Dem sarà con ogni probabilità Daniele Stacchietti. Per Civico impegno tocca a Vitaliano Romitelli, alla sua prima esperienza in giunta dopo due legislature da presidente del Consiglio ed una da presidente delle Farmacie comunali. Per Pse al centro, Franchellucci ha scelto Emanuela Ferracuti, mentre nella Città del fare dovrebbe toccare a Laura Cifani.

Tutta da scoprire la distribuzione delle deleghe. Il Pd nelle passate legislature ha sempre tenuto l’urbanistica, tranne per una breve parentesi all’epoca dell’amministrazione Andrenacci. Dovrebbe toccare a Stacchietti, che di urbanistica si è occupato da presidente della commissione consiliare. La soluzione più prevedibile è quella di Romitelli alle politiche sociali, a meno che il sindaco decida di tenere pe sè la delega come ha fatto nel precedente mandato. La Ferracuti, commercialista, sembra l’opzione più probabile al bilancio, magari insieme alla cultura, con lo stesso accoppiamento di mansioni di cui si occupava Monica Leoni. Piermartiri potrebbe essere destinato ai lavori pubblici, la Cifani raccogliere l’eredità di Milena Sebastiani al turismo. Domani si saprà.

Pierpaolo Pierleoni


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X