facebook twitter rss

Task force della Municipale
in borghese e in divisa sulla costa:
scattano i primi sequestri

PORTO SAN GIORGIO - Questa mattina gli agenti della polizia locale, chi in borghese chi in divisa, hanno effettuato controlli contro l'abusivismo commerciale in spiaggia
Print Friendly, PDF & Email

Dopo la raffica di sequestri messi a segno nel corso della passata stagione estiva, gli agenti della polizia locale di Porto San Giorgio, sono entrati nuovamente in azione per contrastare il fenomeno dell’ambulantato abusivo. Questa mattina gli agenti, alcuni in borghese (tra cui anche il comandante Giovanni Paris), altri in divisa, hanno iniziato a setacciare il lungomare e la spiaggia alla ricerca di venditori abusivi. E sono già scattati i primi sequestri. Dopo le opportune verifiche sono stati recuperati centinaia di prodotti (braccialetti, occhiali da sole, cappellini, borse da spiaggia ed altri oggetti destinati alla vendita). Il contrasto al commercio abusivo ha riguardato varie zone della città. Gli agenti hanno rinvenuto merce presumibilmente abbandonata a nord, mentre a sud hanno provveduto ad effettuare controlli e sequestri.

Entrando nel dettaglio la Municipale ha scovato, sul lungomare nord un ‘deposito’ di merce in tre differenti siti, ravvicinati tra loro, una sorta di ‘magazzino’ per gli ambulanti abusivi con la merce contenuta in alcuni zaini.

Sul lungomare sud, invece, hanno provveduto a sequestrare decine e decine di borse di marchi contraffatti con il deferimento all’autorità giudiziaria del venditore abusivo.

Il comandante della polizia locale Giovanni Paris ha ribadito che “il fenomeno dell’abusivismo si presenta variegato ed in continua evoluzione, i controlli andranno avanti anche nelle prossime settimane. Coloro che vendono materiale lungo la spiaggia sono comunque perseguibili perché sprovvisti di nulla osta demaniale, nonostante l’eventuale possesso della licenza commerciale. Va altresì aggiunto che non tutto ciò che appare visibile spesso è classificabile come commercio abusivo. Durante i controlli, infatti, venditori risultano regolarmente presenti sul territorio nazionale ed hanno licenza per la vendita itinerante. Se questi soggetti operassero, ad esempio, in vie cittadine sarebbero in regola”.

Il blitz della Municipale arriva a distanza di 24 ore da un summit in prefettura dove proprio gli agenti della polizia locale, gli amministratori pubblici e le forze dell’ordine hanno fatto il punto, insieme all’Ufficio territoriale del Governo, anche e soprattutto sul commercio e l’ambulantato abusivo. Si è parlato anche di un tavolo tecnico per programmare controlli interforze, anche questi, come i controlli della Municipale, non una novità per la città. Insomma per le divise sangiorgesi si apre una nuova stagione estiva all’insegna della lotta, in questo caso, al commercio abusivo in spiaggia. Ma non solo. Monitorati anche i mercati del giovedì e della domenica e le vie centrali della città, punti nevralgici della vendita non autorizzata, da parte di ambulanti abusivi, di oggetti spesso anche contraffatti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X