facebook twitter rss

Salvini e il generale Toschi
aprono le porte del comando
provinciale della Finanza (Le Foto)

FERMO - Taglio del nastro del nuovo comando provinciale della Guardia di Finanza con i vertici nazionali delle Fiamme gialle e le autorità civili e religiose locali
martedì 17 luglio 2018 - Ore 12:00
Print Friendly, PDF & Email

di Sandro Renzi

Brucia le tappe il vicepremier Matteo Salvini. Anche sul taglio del nastro del nuovo comando provinciale della Guardia di Finanza. In anticipo sul programma arriva in contrada Sant’Andrea poco dopo le 11.30 per inaugurare la nuova compagnia provinciale delle Fiamme gialle, accolto dal picchetto d’onore e dal comandante generale delle fiamme gialle, il generale di Corpo d’Armata, Giorgio Toschi.

Con lui i vertici della Finanza e le autorità civili, religiose e militari del territorio, con i vertici della polizia e dei carabinieri per un taglio del nastro che significa molto per il Fermano dove la Finanza da sempre rappresenta un presidio indispensabile a tutela dei cittadini e del tessuto commerciale, produttivo e aziendale. Nasce dunque il comando provinciale da cui dipenderà il gruppo territoriale e, già istituito e in fase di composizione, il nucleo di polizia economico-finanziaria. Da lì, da nuovo comando delle Fiamme gialle, tutti in prefettura per la conferenza stampa congiunta “interforze”. Con il taglio del nastro alla caserma della Finanza il vicepremier chiude il suo tour de force nella città di Fermo prima di approdare all’ultima tappa in Prefettura. Nel comando delle Fiamme gialle, subito dopo il taglio del nastro, il ministro ha reso omaggio alla corona d’alloro collocata sotto alla lapide che ricorda il tenente Livio Rivosecchi al quale peraltro è intitolata la caserma.

Quindi il saluto ai presenti. Il vicepremier Matteo Salvini: “Grazie, abbia garanzia che qualunque cosa facciate, io personalmente non ho mai dubbi su chi scegliere, chi tutelare, chi appoggiare e chi sostenere. Quindi vi ringrazio per quello che avete fatto e soprattutto per quello che farete. Se un territorio è più tranquillo bisogna tenere gli occhi doppiamente aperti. Io quest’anno, a Ferragosto, con i miei figli che iniziano a capire cosa significa avere un babbo ministro, sarò a San Luca, nel cuore della Calabria, nella capitale della ‘ndrangheta per far capire che per noi non ci sono feste che tengano. Il crimine organizzato va stroncato, soprattutto dove ancora non si è affacciato, o lo ha fatto solo parzialmente. Meglio agire fin da subito. Questo è un terreno con ricca imprenditoria, dal cappello alla calzatura, alla pasta all’agricoltura ma la gentaglia va dove ci sono i soldi. Questo presidio di libertà e di controllo va a tutelare quegli eroi che sono gli imprenditori che combattono quotidianamente contro tasse e burocrazia, contraffazione e concorrenza sleale.

Quindi avete un compito doppiamente importante. Ringrazio il prefetto, tutte le autorità, il sindaco che non conosco ma di cui ho letto tante cose buone. Io dove vado, mi disinteresso di che parte politica è il sindaco. Da ministro sono a disposizione di 8mila sindaci e 60 milioni di italiani. Poi ho il mio cuore e la mia passione che non nascondo e nessuno me la può togliere”.

Poi la battuta che rimanda al governo Lega-M5S: “E’ bello il giallo-verde che c’è oggi qui ma arriva da lontano. Non si sa mai che qualcuno faccia polemica. Ormai siamo a questi livelli. Arriva da lontano e sopravviverà a ministri, governi. Tornerò per i vigili del fuoco. Ci rivedremo. Intanto romperò le scatole al collega (ministro) dell’Economia affinché ci sia quanto più personale possibile. Sono ben contento di aver dedicato la mattina alla comunità di Fermo e a chi la servirà, al di sopra di ogni sospetto.

“Dopo la resa degli onori al Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, accompagnato dal Comandante Generale della Guardia di Finanza, Generale C.A. Giorgio Toschi, ricevuti dal Comandante Interregionale dell’Italia Centro Settentrionale di Firenze e Comandante Interregionale dell’Italia Centrale, Gen.C.A. Edoardo Valente e dal Comandante Regionale, Gen. B. Gianfranco Carozza, alla presenza del Prefetto di Fermo, Maria Luisa D’Alessandro e delle altre autorità civili, religiose e militari, il ministro – fanno sapere dalla Finanza – ha proceduto al tradizionale taglio del nastro tricolore e, successivamente, alla deposizione della corona d’alloro alla lapide commemorativa del tenente M.B.V.M. Livio Rivosecchi.
Alla benedizione ecclesiastica impetrata dall’Arcivescovo Metropolita di Fermo, monsignor Rocco Pennacchio, è seguito l’incontro con il personale del nuovo Comando Provinciale di Fermo, nel cui ambito il Comandante Generale del Corpo ha rivolto un ringraziamento al Ministro, alle Autorità presenti e alle “consorelle” Forze di Polizia, con le quali si condividono quotidianamente sforzi e soddisfazioni in una località importante ai fini economici e particolarmente tranquilla sotto molteplici aspetti e che tutti faranno sì che continui a essere tale, a massima tutela dei cittadini e delle imprese che rispettano le regole.
La cerimonia si è quindi conclusa con l’apposizione della firma sul “Libro d’Onore” da parte del Ministro dell’Interno. Una nuova importante realtà, quella per il fermano, che da oggi annovera un proprio Comando Provinciale che, per quanto riguarda il Corpo, arriva a corollario di un percorso ordinativo avviato con l’istituzione della Brigata Volante di Fermo, elevata al rango di Tenenza e, quindi, nel 2005, a quello di Compagnia che, a far data dal 2013, ha peraltro acquisito in sé anche le competenze territoriali della soppressa Brigata di  Porto San Giorgio; un’evoluzione ed estensione delle competenze territoriali del Reparto che, nel 2014, diventa Gruppo.
L’istituzione del Comando Provinciale di Fermo si pone oggi affianco all’omologo Organo di vertice provinciale di Ascoli Piceno, con le medesime prerogative d’istituto. Maggiori risorse sul territorio fermano, quindi, saranno dedicate alla tutela della sicurezza economico-finanziaria che, dal 1° gennaio 2019, troveranno un ulteriore rafforzamento in virtù dell’istituzione del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Fermo, che si affiancherà all’attuale Gruppo”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X