facebook twitter rss

Una settimana al Vesparaduno di Sant’Elpidio a Mare: oltre 500 in arrivo da tutta Italia e dal Belgio

SANT'ELPIDIO A MARE - Raggiunto con ampio anticipo il tetto massimo di iscrizioni al pranzo di domenica 29 luglio, momento clou del raduno; si inizia sabato pomeriggio con il ritrovo in viale Roma, poi un weekend denso di impegni tra giri turistici e tappe enogastronomiche in giro per il Fermano
sabato 21 Luglio 2018 - Ore 16:13
Print Friendly, PDF & Email

Vespisti da tutta Italia ed anche alcuni appassionati dall’estero in arrivo a Sant’Elpidio a Mare. Sarà uno sciame festoso, quello che nel prossimo fine settimana, tra sabato 28 e domenica 29 luglio, girerà per le strade del Fermano, per il tredicesimo Raduno nazionale promosso dal Vespa Club Sem. Un appuntamento che ormai si è fatto un nome, nel cartellone nazionale degli eventi dedicati ai vespisti, per l’organizzazione impeccabile e l’ottimo trattamento che il presidente Stefano Rogani e i suoi collaboratori garantiscono ogni anno agli ospiti.

La presentazione dell’evento, stamattina, al Casale Cs di Simone Corradini. Presente il sindaco Alessio Terrenzi, perchè “a Stefano e al Vespa Club non potevo dire di no, visto l’ottimo lavoro che svolgono per promuovere il nostro territorio e per la partecipazione costante a tutte le iniziative che vivacizzano la città. Una realtà che funziona, che sa fare gruppo e collaborare, essere qui per me è un segno di gratitudine verso il loro impegno. Una vetrina per noi, ma anche per la provincia, dato che i partecipanti gireranno e frequenteranno locali e strutture delle città limitrofe”.

Numeri come sempre eccellenti e iscrizioni chiuse già con 20 giorni d’anticipo, perchè si è ampiamente raggiunto il tutto esaurito per il pranzo che si svolgerà domenica alla Perla sul mare di Porto Sant’Elpidio. “Al pranzo di domenica siamo arrivati a 294 persone, non riusciamo a ospitarne di più, i partecipanti al raduno saranno oltre 500 e cercheremo di farli pranzare in altri ristoranti nei dintorni – spiega il presidente Rogani – Noi giriamo l’Italia e in tanti parlano del nostro raduno come di un esempio. Grazie ai soci che mi danno una mano, io ne vorrei avere sempre di più. Grazie anche agli sponsor, senza i quali non potremmo raggiungere certi numeri ed offrire un servizio ai vespisti che difficilmente si trova in giro”.

Tra i partecipanti, ben 8 coppie in arrivo dal Belgio, poi gruppi da Vicenza, Bari, Roma, da diverse zone della Toscana, solo per citare le provenienze più lontane. In genere il Vesparaduno coincideva con Città Medioevo, che rispetto al calendario degli anni precedenti è stata anticipata di una settimana: “Peccato perchè molti nostri ospiti chiedevano espressamente di visitare Città Medioevo – spiega il presidente del Vespa club – Li abbiamo sostituiti con il gruppo organizzatore di Sotto un cielo a pois, che offrirà sabato e domenica uno spettacolo anni 50”.

Il programma parte sabato 28 luglio, dalle 14, con l’apertura delle iscrizioni in viale Roma. Alle 17.30 via al giro turistico con sosta merenda al Casale Cs sport in strada Pozzetto e lo spettacolo di ballo a cura di Simone Cintio. Alle 20.30 si effettuerà un altro tour, fino a fermarsi alla gelateria Lorelay di Porto Sant’Elpidio, dove è prevista un’altra esibizione di Cintio e di Sotto un cielo a pois. Domenica 29 luglio il clou. Il via dalle 8.3, con colazione al Caffè Roma e dalle 10.30 il via al giro turistico. Sosta all’Hotel Horizon di Montegranaro per un aperitivo, infine pranzo di pesce alla Perla sul mare di Porto Sant’Elpidio e premiazioni ai club partecipanti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page

Caricamento..

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X