facebook twitter rss

Baldassarri: “Qualità e consensi per il Festival ‘Il mare dentro’,lavoriamo per farlo crescere ancora”

PORTO SAN GIORGIO - "Alcuni eventi nel corposo calendario hanno avuto un considerevole richiamo di pubblico. Interventi come quelli del regista Paolo Genovese, il filosofo Diego Fusaro, lo scienziato Piergiorgio Odifreddi, il comico Saverio Raimondo ed uno dei più grandi scrittori contemporanei come Raffaele La Capria, hanno calamitato gli interessi e stimolato un’attiva partecipazione"
Print Friendly, PDF & Email

E’ andata in archivio la prima edizione del Festival “Il mare dentro” che dall’11 al 23 luglio ha visto tra Porto San Giorgio e Cupramarittima gli interventi di figure di primo piano del panorama culturale nazionale e internazionale coinvolte in confronti e riflessioni sul mare, dal punto di vista scientifico, fisico, metafisico e metaforico.

“Senza dubbi e con soddisfazione possiamo dire che la prima edizione de ‘Il Mare dentro’ ha ottenuto buoni risultati per la qualità degli interventi e per il consenso che ha ottenuto – afferma l’assessore alla Cultura Elisabetta Baldassarri – Alcuni eventi nel corposo calendario hanno avuto un considerevole richiamo di pubblico. Interventi come quelli del regista Paolo Genovese, il filosofo Diego Fusaro, lo scienziato Piergiorgio Odifreddi, il comico Saverio Raimondo ed uno dei più grandi scrittori contemporanei come Raffaele La Capria, hanno calamitato gli interessi e stimolato un’attiva partecipazione. Il progetto di questo festival nasce dal contesto storico-culturale della nostra città, dalla sua tradizione legata alle origini della città su cui l’Amministrazione comunale sta orientando investimenti e strategie future. ‘Il Mare dentro’ può crescere sui successi e le indicazioni che ha fornito la sua prima esperienza. Nella prossima edizione lavoreremo per diversificare gli appuntamenti del Festival inserendo eventi musicali ed artistici, individuando luoghi diversi e ridefinendo alcuni orari. Abbiamo avuto apprezzamenti da referenti regionali e l’attenzione dei media per tutta la sua durata. Un ringraziamento va al professor Gino Troli che ne è stato il direttore artistico, al collaboratore Lucilio Santoni e a quanti hanno permesso la sua riuscita”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X