facebook twitter rss

Seconda edizione del mercato Campagna Amica: da settembre i prodotti Coldiretti nella mensa scolastica

PORTO SAN GIORGIO - Non mancherà lo spazio alla solidarietà con la Spesa Sospesa. Previsto un carrello speciale dove produttori e visitatori potranno lasciare qualche prodotto che, già in serata, sarà consegnato alla Caritas di Fermo
Print Friendly, PDF & Email

 

di Paolo Paoletti

La salute e la longevità passano attraverso l’alimentazione. Dove iniziare ad educare alla filiera corta se non dal mondo della scuola? Nel corso della conferenza stampa di questa mattina per presentare la seconda edizione del mercato Campagna Amica, in programma il prossimo 27 luglio sul lungomare sud, all’interno dell’iniziativa regionale La Notte dei Desideri, è stato ufficializzato l’annuncio che farà piacere a centinaia di famiglie: dal primo settembre la mensa scolastica sangiorgese  sarà fornita con prodotti locali di altissima qualità: pasta, verdura, frutta, tutto rigorosamente tracciabile e Made in Fermano.

A fare gli onori di casa l’assessore Valerio Vesprini: “In occasione della Notte dei Desideri, mentre la piazza ospiterà uno spettacolo comico, il lungomare sud è stato scelto per il mercatino Campagna Amica di Coldiretti. L’agricoltura è una delle caratteristiche della nostra regione. Un’occasione non solo per scoprire i prodotti della nostra terra ma ci sarà anche un momento culturale con la presentazione del libro di Nunzio Primavera “La gente dei campi e il sogno di Bonomi”. Una giornata incentrata alla tradizione del lavoro e allo stesso tempo aiutare le nostre aziende a pubblicizzarsi e farsi conoscere. Anche per questo abbiamo scelto di far svolgere il mercatino nella zona sud della città, ovvero quella con la maggiore presenza turistica”.

Un successo, quello della collaborazione tra Porto San Giorgio e Coldiretti, confermato anche dal direttore Ascoli Fermo dell’associazione di categoria Alessandro Visotti: “Siamo alla seconda edizione. Doveroso ringraziare l’amministrazione comunale e l’assessore che dimostrano la sensibilità per questa tipologia di filiera agricola. Un evento al quale teniamo molto che si ripete negli anni e nei comuni limitrofi. Veniamo da un’esperienza simile una settimana fa a San Benedetto del Tronto. Siamo contenti di ripresentarci con le stesse imprese agricole a Porto San Giorgio. Portiamo al grande pubblico la garanzia alimentare dei prodotti a chilometro zero, prodotti colti e venduti”.

Saranno circa 30 le aziende presenti. Tra gli ospiti, agricoltori dell’Umbria e dell’Emilia con il parmigiano reggiano. “Noi non siamo coloro che fanno i mercatini – sottolinea Visotti –  ma coloro che permettono alle proprie imprese agricole di presentare il proprio prodotto legato al territorio. Prodotti salubri, visti anche i controlli che devono affrontare. Se siamo uno dei paesi più longevi al mondo è anche vero che in questo dato la nostra alimentazione fornisce una percentuale di sicurezza”.

Non mancherà lo spazio alla solidarietà con la Spesa Sospesa. Sulla tradizione del ‘caffè sospeso’ che si lascia al bar per coloro che hanno meno possibilità, è previsto un carrello speciale dove produttori e visitatori potranno lasciare qualche prodotto che, già in serata, sarà consegnato alla Caritas di Fermo che provvederà a consegnare i pacchetti alle famiglie che ne hanno bisogno. Daniela Diomedi, responsabile mercati Campagna Amica, ha aggiunto: “Non si tratta solo di vendita fine a se stessa di un prodotto. Troviamo anche cosmetici a base di prodotti agricoli, confetture, tutto il percorso di accrescimento dell’agricoltura. E’ educazione alimentare per un cliente che avvicinandosi a un tavolo può dialogare con il produttore, capire come viene realizzato e come può essere impiegato. Questo è importante. Quando il parmigiano viene paragonato al fumo di sigaretta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, e questa notizia fa presa sull’opinione pubblica, capiamo che il lavoro di un mercato  come Campagna Amica è qualcosa di più del semplice mercatino”.

A toccare il capitolo scuole è stato Primo Tacchetti: “Ci è stato chiesto di fornire i prodotti di Campagna Amica alla mensa scolastica di Porto San Giorgio che serve 500 ragazzi.E’ il secondo comune dopo Fermo, entrambe tra i primi nelle Marche, a prendere parte a questa iniziativa. Dunque dal primo settembre pasta, frutta e verdura Coldiretti arriveranno sui piatti degli studenti sangiorgesi. Una realtà modello”

Un connubio all’insegna della qualità e della salute evidenziato dal sindaco Nicola Loira: “Porto San Giorgio  cerca di puntare sulla qualità, i grandi numeri non ci appartengono. Il rapporto con Coldiretti parte dal benessere tramite il cibo,  lo stile di vita ed prodotti della terra e della campagna che sono base della dieta mediterranea che qui è nata e si è sviluppata e di cui il nostro territorio è ambasciatore. La forza è la filiera corta e il rapporto diretto con le filiere del territorio”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X