facebook twitter rss

Sorpresa, Elio e Rocco Tanica
live a Montegallo

RISORGIMARCHE – La loro presenza al festival era stata annunciata, senza specificare però luogo e data. Saranno di scena il 29 luglio dinanzi al tesoro distrutto dal sisma. Una data che si aggiunge a quella di Andrea Mirò a Quinzano di Force (27 luglio) e alla chiusura del 2 agosto a Colle San Giacomo con Neri Macorè e lo Gnu Quartet
Print Friendly, PDF & Email

Stefano Belisari, alias Elio

di Luca Capponi 

Che le “improvvisate” fossero dietro l’angolo se lo aspettavano un po’ tutti. Oltre alla festa con ospite a sorpresa del 31 luglio che si terrà a Casalicchio di Amandola (sul cui nome si fanno mille ipotesi, anche roboanti), la novità intanto arriva dal coinvolgimento di Elio, che col suo sodale Rocco Tanica darà vita ad uno spettacolo nei pressi della chiesa di Santa Maria in Pantano, nel comune di Montegallo. Data prescelta quella del 29 luglio, per un altro colpo a effetto del festival diretto da Neri Marcorè. In un luogo che più di altri ha subito i devastanti effetti del sisma. La chiesa di Santa Maria in Pantano, uno dei simboli più antichi dei Sibillini, infatti, ha pagato la mancata cura tra le scosse del 24 agosto e del 30 ottobre, altrimenti si sarebbe quanto meno potuta salvare senza che fosse nelle condizioni, drammatiche, in cui versa ora.

La chiesa di Santa Maria in Pantano

La speranza, tarda, è che il live di Elio contribuisca a dare attenzione e a far sì che il monumento possa tornare, se non come era prima (impossibile), almeno a ergersi nuovamente. Il coinvolgimento di Stefano Belisari a RisorgiMarche (vero nome del leader delle Storie Tese, che vanta origini picene visto che il nonno materno era di Cossignano) era stato annunciato nei giorni scorsi, anche se non erano note modalità e luogo del suo impiego.

Ora questo evento va ad aggiungersi alla data che Andrea Mirò terrà a Quinzano di Force il 27 luglio e alla chiusura dello stesso Neri Marcorè in tandem con lo Gnu Quartet, il 2 agosto a Colle San Giacomo, per il gran finale della rassegna nata per portare attenzione sui luoghi del terremoto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X