facebook twitter rss

Risorgimarche: il dopofestival con CNA,
Copagri e il progetto Cinefood

MONTEFORTINO - “Saranno quattordici le aziende dei settori agroalimentare e artigianato che animeranno lo spazio adiacente ai giardini pubblici di Montefortino – riferisce la responsabile dell’agroalimentare di CNA Fermo Alessia Langiotti – per un mercatino dei sapori attivo dalle 10 fino alle 20"
Print Friendly, PDF & Email

 

Montefortino si prepara a vivere la giornata di sabato 28 luglio, con un programma di tutto rispetto per il “dopofestival”: per Risorgimarche ci sarà il concerto di Paolo Belli e la sua Big Band alle 16.30 a Campi di Vetice, ma sarà l’intero sabato di Montefortino ad essere caratterizzato dagli eventi organizzati per accogliere al meglio visitatori e turisti. Un’organizzazione a cura del Comune di Montefortino, Good Morning Sibillini, il Parco Nazionale dei Monti Sibillini, che hanno scelto CNA e Copagri con i circuiti Vetrine Sibilline e Le Piazzette dei Mestieri e dei Sapori come partner per il dopofestival.

“Saranno quattordici le aziende dei settori agroalimentare e artigianato che animeranno lo spazio adiacente ai giardini pubblici di Montefortino – riferisce la responsabile dell’agroalimentare di CNA Fermo Alessia Langiotti – per un mercatino dei sapori attivo dalle 10 fino alle 20. Dolci, marmellate, legumi, farine, salumi, miele, cereali, oltre a birra artigianale, vino cotto, olio d’oliva, accessori e maglieria artigianale, tutti prodotti dell’entroterra fermano, maceratese e ascolano che saranno i protagonisti di questo sabato a Montefortino. Inoltre, alcune delle aziende cureranno anche la presentazione e la degustazione dei prodotti di eccellenza enogastronomica delle Marche che si terrà alle 20.30”.

Non è tutto: dopo la degustazione, nell’ambito di “Cinefood – Il cinema da vedere e da gustare” di CNA Marche, alle ore 21.30 ci sarà la proiezione (ingresso gratuito) del film “Miseria e nobiltà”: “Cinefood è un progetto realizzato da CNA Agroalimentare Marche e Agis, in collaborazione con la Regione Marche e la Svim – spiega ancora Langiotti – che si propone di abbinare film e degustazioni dei prodotti tipici della tradizione agroalimentare ed enogastronomica marchigiana, con l’obiettivo di far conoscere le filiere locali e l’offerta turistica della nostra regione anche attraverso la cultura cinematografica”.

La giornata dedicata al dopofestival a Montefortino prevede anche menù, ristoranti e strutture ricettive convenzionati per trascorrere il fine settimana sui monti Sibillini: ristorante pizzeria “Fonte della Valle”, villaggio turistico “Trinacria”, agriturismo “Colle Verde”, ristorante “Il chioschetto nel bosco”, agriturismo “Antico Mulino”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X