facebook twitter rss

Cencetti lascia il salvataggio a mare,
il capo dei bagnini si dimette

MARE - L'attuale capo dei bagnini della Delta cooperativa: "Il servizio del salvataggio a mare, come è stato fino ad oggi, va fatto con serietà e dedizione. E per seguirlo come si deve serve tempo. Io ho molti impegni. E oltretutto il prossimo 16 settembre mi sposo"
Print Friendly, PDF & Email

Stefano Cencetti

Stefano Cencetti rassegna le dimissioni da capo degli assistenti bagnanti della Delta cooperativa. La notizia è iniziata a circolare questa mattina proprio tra gli assistenti bagnanti. Tra di loro generale dispiacere per un capo apprezzato e stimato.

Contattato al telefono, Cencetti non cede a una conferma diretta. Ma tra le righe, nemmeno poi più di tanto per la verità, sembra esserci proprio un’ammissione: “Se mi sono dimesso? Sono in fase di valutazione. Sto parlando con i dirigenti della Delta cooperativa – il commento del capo degli assistenti bagnanti – di certo posso dire che il servizio del salvataggio a mare, come è stato fino ad oggi, va fatto con serietà e dedizione. E per seguirlo come si deve, serve tempo. Io ho molti impegni. E oltretutto il prossimo 16 settembre mi sposo. I ragazzi della Delta cooperativa hanno svolto, e svolgono quotidianamente, un lavoro eccezionale. Sicurezza a 360 gradi e interazione costante con l’autorità marittima, la Guardia costiera e il suo Circomare. E così deve continuare ad essere”. Si attende ora il nome del suo successore.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X