facebook twitter rss

Una folla per i piatti GiorgioMare,
il brand conquista i mercati
Foto/Video

Secondo anniversario della catena di Food specializza nel pesce congelato diffusa in Italia e anche all'estero. Fornelli accesi fino a tarda sera per i tanti intervenuti e a servire i propri piatti direttamente il fondatore Giorgio Longhi sulle note swing della Riccardo Foresi Band
Print Friendly, PDF & Email
La festa per i due anni di GiorgioMare

Giorgio Longhi

Una serata riuscita per consacrare il successo di GiorgioMare, il brand che festeggia i suoi due anni in crescita. Il fondatore Giorgio Longhi, con la sua trentennale esperienza nel food di mare è protagonista della serata di sabato con piatti gratis, bella musica (sul palco la band di Riccardo Foresi) e anche una lotteria a premi. E’ proprio lui a servire a fianco agli chef le ricette ideate personalmente, piatti pronti in pochi minuti, e dalle 20 nel  piazzale di fronte allo stabilimento di Urbisaglia sono state centinaia le persone in fila a volerle assaporarle.

Così i fornelli sono stati accesi fino a notte alta.  Per il secondo anniversario una intera settimana con il 20% di sconto su tutta la spesa e poi il bagno di folla che dà ancora più incentivo al progetto: «Questo è un lavoro che faccio con una grande passione, per me un piacere – ha detto Longhi – fare assaporare i nostri preparati, le ricette le sogno anche la notte, sono piatti della tradizione»

 

Stefano Palmucci

«Fa piacere vedere tanta gente – ribadisce  il responsabile commerciale Stefano Palmucci – abbiamo aperto quasi 20 punti vendita, ed entro il 2018 altri 4 o 5, per il prossimo anno l’obiettivo e per ulteriori 30 negozi. Il prodotto funziona perchè la produzione è di qualità e la facciamo qui in azienda, la tracciabilità è per noi molto importante, controlliamo tutta la filiera, il congelamento è fatto a bordo». In cantiere nella sede di Urbisaglia altri 800 metri quadrati di cella frigorifera per 1200 posti pallet.

Riccardo Foresi

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti