fbpx
facebook twitter rss

Al via la rassegna di teatro
dialettale: poker di spettacoli
all’insegna del divertimento

MONTEGRANARO - "Siamo veramente felici – commenta l'assessore alla Cultura Giacomo Beverati – di ospitare quattro spettacoli all'insegna del divertimento ma anche della riflessione su quelle che sono le nostre consuetudini e la nostra storia"
Print Friendly, PDF & Email

Un poker di spettacoli di teatro amatoriale attende la città di Montegranaro. Anche per il 2018, infatti, si rinnova l’appuntamento con la rassegna in Piazza Mazzini che vedrà protagoniste diverse compagnie marchigiane.

“Siamo veramente felici – commenta l’assessore alla Cultura Giacomo Beverati – di ospitare quattro spettacoli all’insegna del divertimento ma anche della riflessione su quelle che sono le nostre consuetudini e la nostra storia. Il teatro dialettale è uno scrigno che contiene pezzi importanti del passato, a partire dall’aspetto linguistico, come di una quotidianità che, fortunatamente, sembra resistere alle rapide trasformazioni in atto. E proprio per mantenere viva questa memoria, invitiamo tutta la cittadinanza ad assistere agli spettacoli che verranno messi in scena dalle compagnie Inarte di Fermo, I Nosocomici di Grottammare, Quinta Dimensione di Porto San Giorgio e Gli Inzoliti di Casette d’Ete”.

IL PROGRAMMA

1 agosto ore 21.30 piazza Mazzini
Rassegna teatro amatoriale
Compagnia Inarte (Fermo) in
“Un colpu seccu”
(Fita Marche)
Capu dopo vent’anni vuole rimettere in piedi la sua vecchia banda di ladri per un nuovo unico colpo: Un Colpu Seccu! Chiama così all’appello Gigghe Robot, Lu Smilzu, Frappa e La Topa per condividere con loro il suo piano per entrare nella villa Wallastain e trovare qualcosa di molto prezioso. Non tutti risponderanno all’appello, non tutto andrà come previsto. La trama originale, il crescendo di battute, i continui equivoci e doppi sensi fanno di Un Colpu Seccu una commedia tra le più atipiche e divertenti in circolazione.

3 agosto ore 21.30 piazza Mazzini
Rassegna teatro amatoriale
Compagnia I Nosocomici (Grottammare) in
“Macelleria vegana”
(Fita Marche)
Una commedia in tre atti, scritta e diretta dall’infermiere Franco Di Pancrazio e interpretata da I Nosocomici; compagnia teatrale costituita da infermieri, medici e operatori socio-sanitari. Narra le vicende di una famiglia di Grottammare proprietaria di una macelleria, amante della carne e dei salumi, che verrà sconvolta dall’arrivo del nuovo fidanzato della figlia, un sacerdote taoista, che dopo aver convertito Marcellina alla cultura orientale e vegana, si scontrerà con la realtà contadina locale, generando dissapori e malintesi! Antonio, il macellaio, si troverà a dover lottare con Lucia, la moglie, per difendere la propria alimentazione costituita principalmente da carne ed insaccati. Anche Rita, sorella di Lucia, persona ansiosa e insicura, che più volte ha rifiutato l’invito a partecipare alla trasmissione Ap-posta per te (trasmissione locale ispirata a C’è Posta per Te), verrà travolta involontariamente da questa nuova cultura che la porterà a sovvertire la propria personalità. Il finale? A sorpresa!

5 agosto ore 21.30 piazza Mazzini
Rassegna teatro amatoriale
Compagnia Quinta Dimensione (Porto San Giorgio) in
“L’Appartamentu novu”
(Fita Marche)
Il quieto vivere di una stimabile e tranquilla famiglia di paese viene turbato da eventi truffaldini messi in atto da una combriccola di pochi di buono alla ricerca di ricchezze. Il rischio è quello che gli eventi possano addirittura condurre… alla tomba! Le trovate incredibili del protagonista però e gli immancabili colpi di scena ricondurranno la situazione alla serenità e porteranno al trionfo i buoni.

7 agosto ore 21.30 piazza Mazzini
Rassegna teatro amatoriale
Compagnia Gli Inzoliti  (Casette d’Ete) in
“Lo Veleno de li surici”
(Fita Marche)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X