facebook twitter rss

“Jazz e non solo jazz”,
si chiude con i Camera Soul

FERMO - Appuntamento sabato sabato 4 agosto, alle 21,45, a piazzale Azzolino
Print Friendly, PDF & Email

Ultimo concerto in cartellone per “Jazz e non solo jazz”: il festival, organizzato dal Comune di Fermo e l’Associazione “Gabriele D’Annunzio”, in collaborazione con Round Music, con il contributo del Consiglio Regionale delle Marche, Fondazione Carifermo, Solgas e Laboratorio Analisi Serroni come main partner, ospiterà sabato 4 agosto, alle 21,45, sul palco di piazzale Azzolino i Camera Soul.
“Sono un vero fenomeno soul-jazz italiano – dichiara Andrea Alfieri, direttore artistico del festival – siamo orgogliosi di averli nuovamente in programma, Fermo li stava aspettando, sono un graditissimo ritorno per il nostro pubblico. Il loro è un funk trascinante, ben otto elementi sul palco, siamo certi che saranno la colonna sonora più adatta al cuore dell’estate fermana”.
“Siamo all’ultima data per questa edizione – dichiara il presidente Fabio Vitolo – che ci ha dato tante soddisfazioni, grazie ad un cartellone di grande livello. Ringraziamo l’Amministrazione Comunale, il Consiglio Regionale, i partner pubblici e privati che confermano la propria fiducia nel festival e soprattutto i commercianti di piazzale Azzolino: Locanda del Palio, Ellis Pub, La Pizzicosa e Gelateria Antonini, il loro contributo è fondamentale”.

Stile inconfondibile, personalissimo e ormai maturo, quello dei Camera Soul, reduci da un tour tra Manchester, Birmingham, Londra e Lowestoft, in Italia hanno partecipato ai più importanti jazz festival tra cui Umbria Jazz 2016. “Connections” l’ultimo album, dopo un anno dalla pubblicazione, svetta ancora nelle classifiche internazionali: oltre ad essere in rotazione su BBC e nelle radio londinesi e mondiali, ha raggiunto la vetta delle classifiche iTunes in Italia, Europa, Giappone e Asia. Un lavoro che è una conferma: dopo il successo internazionale di “Dress Code”, la band ha deciso di approfondire la sua ricerca nelle sonorità più classiche del soul funk, arricchendole con arrangiamenti e spunti solistici sempre più jazzy.
Sul palco ci saranno Maria Enrica Lotesoriere alla voce, Pippo Lombardo alle tastiere, Alex Milella alla chitarra, Antonello Losacco al basso, Fabio Delle Foglie alla batteria, Liviana Ferri alle percussioni, Marco Bernardi al sassofono e Alberto Di Leone alla tromba.
Domani, venerdì 3 agosto, seconda e ultima serata per Marina in Jazz a Marina Palmense: di fronte ai giardini del Bar 308, alle 21.45, il concerto “A standard night” del quartetto Carestia – Spitoni, con Lucia Spitoni alla voce, Pierpaolo Carestia alla chitarra, Francesco Cicconi al basso e Michele Sperandio alla batteria.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X