facebook twitter rss

Lotta alla contraffazione,
nuovo blitz della Municipale:
merce nascosta nel sottoscala di un villino

PORTO SAN GIORGIO - Tre cittadini extracomunitari sono stati identificati dopo essere stati trovati a vendere sulla spiaggia collane, anelli, bracciali, bandane, foulard e pareo.
Print Friendly, PDF & Email

Ancora sequestri di centinaia di articoli destinati al commercio abusivo, rinvenimenti sulla spiaggia e l’identificazione di tre persone extracomunitarie da parte della Polizia municipale. Una nuova operazione (con 7 interventi) è stata condotta questa mattina dal personale del comandante Giovanni Paris. Ha visto l’impiego di quattro agenti in divisa e due in borghese con due mezzi.

Tre cittadini extracomunitari sono stati identificati dopo essere stati trovati a vendere sulla spiaggia collane, anelli, bracciali, bandane, foulard e pareo. Si tratta di due persone originarie del Bangladesh e uno del Pakistan.

Gli agenti hanno poi recuperato altra merce abbandonata da soggetti impegnati nella vendita, prima bloccati per i controlli e poi datisi alla fuga. Il materiale lasciato sul posto (soprattutto borse, scarpe e abbigliamento) era contenuto in espositori e grandi borse: è stato rinvenuto nei pressi di due chalet nel tratto centrale del lungomare Gramsci, in via Sauro e nei pressi di via Curtatone.

Durante l’attività gli agenti si sono ritrovati a seguire a distanza con lo sguardo l’azione di un venditore: in un primo momento era stato notato nei pressi del lungomare (zona centrale) trasportare merce in spalla poi, alcuni istanti dopo, ne era privo. Nelle sue vicinanze sono state effettuate delle ricerche: ed è così che nel giardino di una villetta del lungomare, all’interno di un sottoscala coperto da cartoni, è stato rinvenuto un sacco azzurro con all’interno degli accessori di abbigliamento.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti