facebook twitter rss

Le frecce bianco nere fanno centro, contrada San Martino vince il tiro per l’astore

FERMO - La coppia Montagnoli padre e figlio, portacolori bianco neri si aggiudica la vittoria con 690 punti. Domani sempre al Girfalco si sfidano i forzuti del tiro al canapo
Print Friendly, PDF & Email


di Alessandro Giacopetti (foto Simone Corazza)

La freccia tenuta tra il dito indice ed il medio della mano che effettua la presa sulla corda, e il dardo che parte dai 15 metri per colpire il bersaglio. Sono state le dieci coppie di arcieri delle contrade, le protagoniste del tiro per l’astore, sul piazzale antistante il duomo di Fermo. Il percorso di gara è costituito da cinque postazioni di tiro, tutte con bersagli differenti: i piatti, il filotto, il fascio di canne, il pendolo, lo scudo. Un sorteggio stabilisce quali sono le prime e quali le seconde cinque.
San Martino (Renato e Alessandro Montagnoli) in testa già da metà gara con 325 punti davanti a Molini Girola e Capodarco a 300. Classifica finale che vede i bianconeri a 690 punti davanti a Molini a 555 e Castello in rimonta a 540.

Le altre contrade: Campiglione ha partecipato con la coppia Susanna Sabatini e Simone Del Gatto, Campolege con Lucia Monti e Maurizio Monti, Capodarco con Gimmy Pagliarini e Maurizio Marinozzi, Castello con Alieto Giammarini e Daniela Donzelli, Fiorenza con Alessandra Volpi e Michele Paglialunga, Molini Girola con Antony Rocchi e Basilio Cruciani, Pila con Giovanni Properzi e Paolo Properzi, San Bartolomeo con David Bonfigli e Cristian Nasini, Torre di Palme con  Silvano Calcinaro e Alessandro Gara. Giudice di gara Daniele di Valerio. Ultime frecce scoccate per l’arciere della contrada Capodarco Maurizio Marinozzi che ha salutato la gara dopo dieci anni, per cedere il posto ad un giovane contradaiolo. A premiare gli arcieri di San Martino sono stati il sindaco e presidente della Cavalcata dell’Assunta Paolo Calcinaro, e l’Assessore Alberto Maria Scarfini: “Il tiro con l’arco è sempre un appuntamento molto suggestivo da vivere al Girfalco – ha detto il primo cittadino – ringrazio tutti gli arcieri per aver regalato questo spettacolo a fermani, visitatori e turisti.

Negli ultimi 5 anni, dal 2013 al 2017, erano state due le contrade a spartirsi le vittorie, tre per San Martino, due per Castello. La prima edizione datata 1995, invece fu vinta da Campolege. Mercoledì 8 agosto ultima serata di Hostarie in piazza, con l’atteso appuntamento alle ore 23 con il flash mob organizzato dai giovani delle dieci contrade.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti