facebook twitter rss

I Cinque Stelle sul caso Meeting CL: “Cosa dicono i dirigenti scolastici su questo evento politico?”

POLITICA - I dubbi del consigliere regionale Maggi, che ricorda come gli stessi presidi avessero bocciato una proposta del Movimento motivando che "la scuola non può partecipare ad iniziative considerate politiche"
martedì 14 agosto 2018 - Ore 11:22
Print Friendly, PDF & Email

Gianni Maggi, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, non è nuovo nel lanciare stoccate alla Giunta regionale. E, immancabili, arrivano le sue considerazioni anche sul caso di queste ultime ore: la partecipazione della stessa Regione al Meeting di Comunione e Liberazione a Rimini e l’invito agli studenti delle scuole marchigiane.

“Dopo i 95 mila euro presi dal Fondo Sociale Europeo per allestire lo stand della Regione Marche al meeting di Comunione e Liberazione a Rimini il prossimo 25 agosto, la Giunta Pd di Ceriscioli arruola gli studenti per farli lavorare nei giorni dell’evento come “valido momento di orientamento extrascolastico, riconosciuto anche ai fini dell’alternanza scuola lavoro”, così scrive ai dirigenti scolastici l’Assessore Bravi.

Alcuni dirigenti scolastici, presidi e professori hanno rifiutato la nostra iniziativa che voleva finanziare, con i soldi tagliati dagli stipendi di noi consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle, i progetti delle scuole marchigiane motivando che la scuola non può partecipare ad iniziative considerate politiche.

Sono curioso di sapere – conclude Maggi – se opporranno le stesse motivazioni all’invito della Giunta di far lavorare i ragazzi in un evento con una connotazione politica precisa”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X