facebook twitter rss

Doppietta Fermana:
torna Arturo Lupoli,
tra i pali il giovane
Filippo Pavoni

SERIE C - Le recenti voci su un possibile ritorno dell'attaccante classe 1987 hanno trovato riscontri pratici: Re Artù sarà di nuovo giallobù. Per sostituire l'infortunato Valentini ecco l'arrivo dell'estremo difensore classe 1999 di proprietà del Chievo Verona
giovedì 16 agosto 2018 - Ore 19:35
Print Friendly, PDF & Email

Arturo Lupoli, per l’attaccante un gradito ritorno in gialloblù

FERMO – Una graditissima conferma per la Fermana che comunica ufficialmente che farà parte della rosa gialloblù per la seconda stagione consecutiva l’attaccante Arturo Lupoli, nato a Brescia il 24 giugno 1987, il quale si lega alla compagine canarina con un contratto annuale.

Arrivato lo scorso anno alla corte di mister Flavio Destro, Lupoli fu il colpo di mercato dell’ultimo secondo del direttore Fabio Massimo Conti, diventando poi un’autentica certezza nella stagione canarina, totalizzando 33 presenze e 7 reti.

Giocatore di grande talento e, indubbiamente, tra i protagonisti della prodigiosa salvezza, alla Fermana, per sua stessa ammissione, ha ritrovato il suo equilibrio segnando la sua rinascita calcistica. “Non nascondo il fatto di essermi trovato tanto bene a Fermo, ed è stato un aspetto importantissimo se non decisivo: un calciatore deve andare dove è felice – ha commentato l’attaccante Lupoli -. Ho tralasciato altri aspetti facendo altre valutazioni che sono anche più importanti”.

Come inizia la seconda stagione consecutiva alla Fermana?

“Con tanto entusiasmo. Non vedo l’ora. C’è tanta voglia di ricominciare, ritrovare i miei compagni di squadra e conoscere i nuovi. Qualche cambiamento c’è stato, ma l’ossatura è rimasta quella che tanto bene ha fatto già lo scorso anno e negli ultimi, penso che possiamo dare ancora tanto di buono”.

La Fermana le ha dato tanto, lei cosa vuole dare alla Fermana?

“Da parte mia c’è la voglia di dare un contributo importante per una grande stagione. Quest’anno non siamo più una matricola, ripetersi non è mai facile e noi sappiamo che dovremo dare ancora di più per farlo”.

Conosce mister Destro che ritroverà subito in allenamento…

“Il mister e i suoi spunti devono servire per crescere ai più giovani e per migliorare ai più esperti. Lui è un tecnico votato alla politica del lavoro, non ci esimeremo dal seguirlo”.

Il giovane portiere di proprietà del Chievo Verona

La Fermana inoltre comunica di aver acquisito le prestazioni del portiere Filippo Pavoni, nato l’8 agosto 1999 a Verona, che arriva in prestito dal Chievo Verona.

Esperienze con l’Under 17 e l’Under 19 per Pavoni che arriva a “sostituire” Valentini, operato al crociato la scorsa settimana. Per lui sarà la prima esperienza tra i professionisti, motivo in più per voler dare il massimo:.

“Per me è un’opportunità importante – sono le prime parole di Pavoni -, arrivo alla Fermana con la volontà di giocarmi le mie carte al meglio. So che sarà tutto diverso e completamente un’altra cosa rapportarmi con “i grandi”, ma questo non mi spaventa”.

Un’esperienza nuova sotto tutto i punti di vista per il portiere Pavoni che si allontana per la prima volta da Verona: “Lascio casa, ma lo faccio con piacere per fare ciò che più amo. Posso promettere che darò sempre tutto nonché grande serietà dentro e fuori al campo”. Suo compagno di reparto sarà un portiere del calibro di Ginestra: “Questo per me sarà un ulteriore motivo di crescita perché potrò prendere esempio da un giocatore come lui dal quale cercherò di rubare i segreti del mestiere”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page
Caricamento..


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X