facebook twitter rss

LA COSTA IN LUTTO
La movida post Ferragosto
si ferma per l’omaggio
alle vittime di Genova

COSTA - Romano Montagnoli, dello chalet Wind Surf è tra coloro che ha aderito
Print Friendly, PDF & Email

 

Anche la costa fermana osserva il lutto in memoria delle vittime nella tragedia di Genova. Sin dalle primissime ore del mattino sono apparsi in diversi stabilimenti di tutto il territorio provinciale dei cartelli per invitare gli ospiti ad aderire all’iniziativa promossa da Confcommercio. Romano Montagnoli, dello chalet Wind Surf di Porto San Giorgio, è tra coloro che hanno partecipato pienamente all’iniziativa ed ha affisso i cartelloni sia in spiaggia che all’ingresso dello stabilimento.

Come lui molti altri chalet in tutta la fascia costiera: Porto Sant’Elpidio, Lido di Fermo, Porto San Giorgio, Pedaso. Musica e animazione sospesa in segno di cordoglio. Nel testo si legge: “Alle ore 11 le spiagge d’Italia aderenti al Sib Confcommercio in occasione delle esequie delle persone coinvolte nella tragedia di Genova invitano tutti i  nostri clienti ad un minuto di silenzio in raccoglimento in segno di partecipazione e cordoglio”.

E così è stato. Molti stabilimenti della costa del Fermano, così come in altra realtà d’Italia, si sono fermati alle 11 di questa mattina per rendere omaggio alle vittime del disastro provocato dal crollo del ponte Morandi a Genova.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti