facebook twitter rss

Alunni-atleti, l’Accoglienza Sportiva
coinvolge studenti alla pista di Fermo

FERMO - Da alunni ad atleti, conivolti circa circa 120 giovani delle prime classi delle scuole medie e superiori del capoluogo Ugo Betti, Istituto Montani, Itet Carducci
Print Friendly, PDF & Email

di Alessandro Giacopetti

Un modo per capire le potenzialità degli alunni nella pratica della disciplina sportiva e le attitudine  ad alcune specialità dell’atletica leggera. Si è svolta martedì 6 novembre quella che dovrebbe essere l’ultima competizione dell’anno presso la pista di atletica di Fermo, nel polo sportivo in via Leti, prima della partenza dei lavori di ristrutturazione realizzati dal Comune di Fermo. Nell’ambito del Progetto Accoglienza Sportiva, circa 120 alunni delle prime classi delle scuole medie e superiori del capoluogo (Ugo Betti, Istituto Montani, Itet Carducci) hanno partecipato a gare di avviamento all’atletica leggera. Oltre che a Fermo, il progetto si è svolto in contemporanea a San Benedetto del Tronto e Ascoli Piceno.

I giovani alunni si sono cimentati nei 60 e nei 600 metri, nel salto in lungo, e nel lancio del vortex.Un modo per capirne le potenzialità ed eventualmente indirizzarli alla pratica dell’atletica nel capoluogo. A fare da giudici per le gare i professori Roberto Cassiani, Roberto Recchioni, Giuseppina Tempestilli per il Montani, Fabio Zippilli per l’Itet Carducci-Galilei, Andrea Cecchini e Fabio Doria per la scuola Betti. “Peccato che la partecipazione non si sia estesa ad altre scuole per una maggiore riuscita della manifestazione”, fanno sapere gli organizzatori. Nello svolgimento delle gare hanno collaborato gli allievi del quarto e quinto anno dell’istituto Montani come giudici di gara e segreteria.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti