facebook twitter rss

Contributo per il pagamento Tar
2019 alle imprese in aree dismesse

FERMO - L'importo del contributo erogato sarà pari al 33% della Tari dovuta per l'anno 2019 e comunque non superiore a mille euro. Domande entro il 30 novembre 2018
Print Friendly, PDF & Email

l’assessore Savino Febi

II Comune di Fermo ha stabilito di erogare un contributo per il pagamento della Tari 2019 destinato alle imprese utilizzatrici di fabbricati ed aree dismesse.

Possono partecipare al bando le imprese e i professionisti con sede nel Comune di Fermo in possesso dei seguenti requisiti alla data della presentazione della domanda siano soggetti passivi della Tari secondo quanto previsto dalla vigente normativa fiscale, abbiano iniziato una attività produttiva e/o professionale utilizzando da almeno sei mesi fabbricati o aree dismesse da precedenti usi esclusivamente artigianali, industriali o professionali, gli immobili di cui al punto precedente debbono essere stati precedentemente
inutilizzati per almeno 60 mesi continuativi, i richiedenti debbono essere proprietari o titolari di contratto di locazione
dell’immobile in questione con scadenza successiva al 31 dicembre 201 9, attribuzione del contributo ai soli contribuenti in regola con i versamenti della Tari fino all’anno 2018.

 

L’importo del contributo erogato sarà pari al 33% della Tari dovuta per l’anno 2019 e comunque non superiore a mille euro.
Ai fini della formulazione della graduatoria di merito verranno attribuiti 60 punti da suddividersi proporzionalmente al periodo di non utilizzo dell’area (60 punti al massimo periodo di non utilizzo e 30 punti al minore, all’interno dal range in misura proporzionale al mancato utilizzo).

“La volontà dell’amministrazione comunale di voler intraprendere iniziative a favore della cittadinanza va pure verso le attività produttive – ha detto l’assessore al bilancio Savino Febi – che sono sorte nelle aree industriali dismesse affinché possano ripartire anche da luoghi che in passato sono stati simbolo di lavoro e crescita di tutta la comunità”.

La domanda potrà essere presentata esclusivamente dal soggetto passivo Tari, formulata in autocertificazione su apposito modello predisposto dal Comune. La domanda potrà essere compilata direttamente dal sito ufficiale dell’Ente  e dovrà essere compilata in ogni sua parte, debitamente sottoscritta e corredata da copia di un documento di riconoscimento in corso di validità del richiedente e presentata al Comune d i Fermo, entro il giorno 30 novembre 2018 utilizzando una delle seguenti modalità: compilata direttamente online sul link https://comunefermo.elixforms.it/rwe2/module_preview.jsp?MODULE_TAG=TRIB_008, direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune di Fermo, in via Mazzini n. 4 nei
normali orari di apertura al pubblico, a mezzo servizio postale, con raccomandata AR, indirizzata al comune di Fermo,
Ufficio Tributi , via Mazzini n. 4, 63900 Fermo.

In tal caso farà fede il timbro postale di partenza. a mezzo posta elettronica certificata all’ind irizzo protocollo@pec.comune.fermo.it

La semplice presentazione della domanda non esonera dal pagamento della Tari. Il Comune procederà all’istruttoria delle domande effettuando idonei controlli, anche a campione, sulla veridicità delle dichiarazioni rese. Il Comune procederà al trattamento dei dati personali raccolti in sede di presentazione delle domande secondo quanto previsto in
materia dal D. Lgs. 196/2003.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti