facebook twitter rss

Per la nuova edizione
di “C’era una foglia”
una fiaba dedicata all’amico a 4 zampe

EVENTI - Sedicesima edizione del concorso letterario a tema ecologico-ambientale rivolto agli alunni marchigiani delle scuole primarie, iscrizioni fino al 23 febbraio
Print Friendly, PDF & Email

Più di 11 mila bambini delle scuole primarie coinvolti in 15 anni. E’ questo uno dei vanti del progetto “C’era una foglia”, giunto alla 16°edizione e presentato. C’è tempo fino al 23 febbraio 2019 per partecipare ad un concorso letterario a tema ecologico-ambientale rivolto agli alunni marchigiani delle scuole primarie che quest’anno è dedicato al tema degli amici a 4 zampe. Si premia il talento letterario, la creatività e l’inventiva delle classi che sapranno dar vita ad una fiaba, ad una poesia o ad un racconto attraverso uno scritto della lunghezza massima di due cartelle sulle storie di amicizia tra Uomo ed Animale, racconti fantastici di animali eroi ispirati ai cartoni animati e che saranno pubblicati da una casa editrice.

“ La passione e l’impegno degli ideatori e curatori di questo progetto seguito nello spirito più nobile del volontariato, hanno contagiato anche la Regione – ha sottolineato l’assessore regionale all’Ambiente, Angelo Sciapichetti – che è ben contenta di essere vicina a questa iniziativa così longeva, bella e carica di significati. Un’occasione rara per metterci in contatto con questi piccoli cittadini e restare coinvolti dal loro entusiasmo. Con questo concorso non si tratta solo di educare gli alunni al rispetto degli animali e dell’ambiente, non solo di stimolarne la creatività, ma soprattutto di farli fermare a riflettere su ciò che li circonda, sulla collaborazione tra loro in un’era come quella digitale che privilegia l’individualismo e l’autoreferenzialità. All’educazione al rispetto e alla civile convivenza la Regione pone un’attenzione assoluta e questo progetto ne esprime concretamente i valori.”

“E’ una iniziativa di carattere regionale che crea una rete virtuosa tra istituzioni, amministrazioni, scuole ed aziende del territorio – ha spiegato Robertino Perfetti, ideatore del progetto e presidente dell’Associazione SpazioAmbiente – e quest’anno la novità è la solidarietà ai bambini meno fortunati. Saremo insieme infatti alla Fondazione Salesi di Ancona per coinvolgere i piccoli pazienti, regalare un sorriso in più e raccogliere fondi. Stiamo diventando un concorso letterario modello dedicato all’infanzia, una buona prassi che ci stanno chiedendo anche altre regioni e che contiamo di interessare già dalle prossime edizioni. Insieme alla Regione Marche anche l’Università di Macerata, Legambiente Marche, il Comune di Ancona – Assessorato alla Cultura, Eli – La Spiga – Plan edizioni, Clementoni, Rainbow, Puli Ecol Recuperi, Nutrix Più e tanti altri sponsor per un grande progetto, oltre che educativo di solidarietà”.

Con le opere selezionate da una giuria sarà edito un libro di fiabe e racconti e, come nelle edizioni precedenti, verrà illustrato da professionisti. Ne ha parlato Roberta Tiranti della Casa editrice ELI La Spiga che ha ricordato come i temi proposti da SpazioAmbiente siano sempre in linea con lo stile e gli obiettivi della Casa Editrice che pubblica con grande interesse e soddisfazione questi libri di racconti. Anche Alessandra Sensini , in rappresentanza della Fondazione Salesi, ricordando i vari progetti di Pet therapy condotti all’interno dell’Ospedale dalla Fondazione e che quest’anno beneficeranno della raccolta fondi, ha ricordato il progetto Favole della Buonanotte dove vengono lette ai bambini spedalizzati proprio i libri pubblicati negli anni precedenti sul concorso da “ C’era una foglia”.

Le classi vincitrici saranno premiate in una manifestazione conclusiva il 16 maggio 2019 alla Mole Vanvitelliana di Ancona dove potranno partecipare, già nel primissimo pomeriggio, a laboratori didattici e visite guidate promosse dal Comune di Ancona -Tipicità in Blu.

Per partecipare al concorso è necessario inviare alla segreteria via e-mail (info@spazioambiente.org) entro sabato 16 dicembre 2018, una scheda di adesione, scaricabile anche dal sito www.spazioambiente.org. La partecipazione al concorso è gratuita.

I criteri che verranno utilizzati dalla commissione valutatrice per la selezione saranno:

– originalità della trama narrativa o della tematica scelta;

– corrispondenza dei linguaggi utilizzati all’età dei piccoli autori;

– pluralità delle modalità testuali impiegate;

– varietà delle soluzioni eventualmente prospettate nell’intreccio narrativo.

Tutte le opere in concorso saranno pubblicate sul sito internet dedicato www.spazioambiente.org. Tutte le classi partecipanti riceveranno il libro in omaggio.

Le quattro classi vincitrici riceveranno un premio in denaro/buono acquisto del valore 150 euro, oltre a giochi scientifici alle quattro classi premiate dalla Giuria, sono stati istituiti un premio “speciale” del valore di 300 euro in denaro/buono acquisto per il lavoro più “votato” via internet un ulteriore premio “un corso di giornalismo in classe”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti