facebook twitter rss

Apertura alle associazioni, coinvolgimento dei giovani, obiettivi della Pro Loco Petritoli

PETRITOLI - Flocco: "Una Pro Loco aperta a collaborare con associazioni e Comune". Cappellacci: "Includere giovani perché sono il futuro del paese"
Print Friendly, PDF & Email

di Alessandro Giacopetti

Dal maggio scorso è operativo il nuovo direttivo della Pro Loco di Petritoli. Per guidarla è stata scelta Maria Laura Flocco, che si definisce “petritolese e innamorata di Petritoli”. Sono 6 attualmente i componenti: Michela Cappellacci (segretaria), Alessio Fazi, Massimo Malaspina, Fiorenzo Tempestilli, Graziano Vitali, oltre alla stessa presidente.

In 4 settimane il gruppo ha partecipato all’organizzazione dell’edizione 2018 della tradizionale Festa delle Cove, che coinvolge l’intero paese compresi gli stranieri che risiedono a Petritoli o che arrivano ogni anno per turismo. Ha anche garantito la presenza estiva a Pro Loco in Festa.

“Sono molte le cose che abbiamo fatto in questo breve tempo – rivendica la presidente Maria Laura Flocco – soprattutto ci siamo aperti alla collaborazione con altre associazioni. Convinti che la pro loco non sia solo sagra, nella nostra attività tocchiamo settori quali lo sport, la cultura, l’intrattenimento. A breve – anticipa la presidente – organizzeremo qualcosa anche per l’arrivo del Natale. È vero che in passato ci sono state difficoltà. Ma ora il nuovo direttivo intende collaborare anche con l’Amministrazione comunale per rendere Petritoli vivibile”.

Michela Cappellacci in veste di segretaria della Pro Loco aggiunge: “Il nuovo direttivo ha voluto rinnovare l’apertura e l’accoglienza a tutti i petritolesi dando un taglio nuovo all’attività. Abbiamo riscontrato una buonissima risposta da parte di tutti. Questo è ciò che serve nei piccoli paesi affinché non vi sia disgregazione. Se nella vecchia Pro Loco i giovani venivano emarginati, noi li accogliamo perché loro sono il futuro, sia della Pro Loco che del paese”, conclude Michela Cappellacci.

Volontà di collaborazione che si concretizza nell’organizzazione di “Aspettando l’Inverno”, nel centro storico, il fine settimana del 17 e 18 novembre durante la quale le associazioni collaboreranno con un proprio ruolo: Croce Arcobaleno, associazione Calicanto, Centro Famiglie Valmir, IPV, Il Borgo, associazione Internazionalmente insieme, associazione Liberata, 1960 Petritoli, Spes Valdaso, Avis e Lions Club si occuperanno sia dei piatti serviti che degli addobbi che della raccolta fondi.

“Noi auspicavamo questa collaborazione tra tutte le associazioni del paese – afferma Luca Pezzani, sindaco di Petritoli – come mostrato in occasione di un pranzo organizzato per raccogliere fondi da destinare ad Arquata del Tronto, colpita dal terremoto. Con circa 7000 euro sono stati acquistati macchinari per un ambulatorio. La Pro Loco per anni ha organizzato le feste più importanti, ma ora può e deve fare altro. Penso alla Festa delle Cove, al recente torneo di calcetto, alla partecipazione a Pro Loco in festa a Porto San Giorgio, alla collaborazione che ha arricchito la stagione teatrale presentata da poco, rendendo il cartellone di eventi ancor più ricco degli anni scorsi. L’Amministrazione comunale intende collaborare – ha detto ancora il sindaco, anticipando – si potrebbe, ad esempio, fare qualcosa per la ricettività e per i turisti”.

Il vicesindaco Marco Vesprini, anticipa che “sono almeno 25 le adesioni al mercatino che quest’anno è normale mentre il prossimo anno sarà tipicamente natalizio”. Vicesindaco che riassume i molti appuntamenti collegati ad Aspettando l’Inverno. “Domenica 18 novembre si svolgerà un convegno sul dissesto idrogeologico, alle 9.30 al teatro dell’Iride, mentre alle 12 ci sarà un raduno di oltre 20 maggioloni. Nel pomeriggio sempre a teatro, tutto esaurito per l’appuntamento con il Bianconiglio Festival. Pomeriggio di domenica nel quale Petritoli parteciperà anche al Palio dei Comuni all’ippodromo San Paolo a Montegiorgio. Per questo sabato sera ci sarà la cerimonia di consegna della giubba con il logo di Petritoli al fantino, sempre in collaborazione con la Pro Loco”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti