facebook twitter rss

Guga carica il Futsal Cobà
per la sfida
contro la Sandro Abate

SERIE A2 - Trasferta in Campania per la compagine di mister Cafù, chiamata nel prossimo fine settimana a far visita alla vice capolista del girone. L'analisi nel merito da parte del campione brasiliano
Print Friendly, PDF & Email

Il brasiliano Guga

FERMO – Settimana importante in casa Futsal CobàI ragazzi di mister Cafù nel prossimo week end viaggeranno alla volta della Campania, dove incontreranno la vice capolista del girone C della Serie A2, la corazzata Sandro Abate reduce dal ko in casa dell’Atletico Cassano.

A prendere la parola e descrivere sentimenti ed emozioni nel petto degli Squali è Guga, il funambolico laterale classe 1989, arrivato la scorsa estate ma già entrato perfettamente nei cuori e nei meccanismi biancoazzurri.

“Sin dal primo istante mi sono benissimo con società, tifosi, compagni e mister. Veramente mi sento a casa qui. Proprio per questo sono sicuro che presto la ruota in casa Sharks girerà e che alle buone prestazioni faranno seguito anche i risultati – ha dichiarato l’ex Maran Nursia e Bubi Merano –, ci manca solo di tornare al più presto alla vittoria. Quando si vince diventa tutto più facile, aumenta la fiducia e si lavora con maggiore serenità. Sembra una frase fatta ma davvero vincere aiuta a vincere: è questa la molla che deve scattare nelle nostre teste”.

Siamo un gruppo molto unito. Questo momento passerà presto. Nelle partite le statistiche sono sempre a nostro favore. Dobbiamo iniziare a portare da quella parte anche i risultati. La stagione è ancora lunga, c’è ancora tutto da giocare e noi ci siamo, vogliamo dire la nostra e siamo fiduciosi” ha proseguito Guga.

“Questa settimana abbiamo lavorato benissimo, ci siamo stretti ancora di più e sappiamo che possiamo andare a giocarcela a viso aperto con i campani – ha concluso il talento brasiliano -. Loro sono un avversario veramente forte, sono bravissimi nell’uno contro uno, con tanti elementi che hanno già fatto la massima serie. Lotteranno fino alla fine per vincere il campionato, ma noi non siamo da meno. Speriamo di fare bene e strappare un risultato positivo”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti