facebook twitter rss

Arriva il 5nto Trofeo Città di
Fermo, memorial Paolo Luciani

NUOTO - 418 atleti partecipanti, 20 società presenti. 1472 saranno le presenze nelle singole gare, spazio a giovani e normodotati a gareggiare per ogni specialità della disciplina. Appuntamento a domenica 2 dicembre all'interno della piscina comunale
giovedì 29 Nov 2018 - Ore 14:19
Print Friendly, PDF & Email

FERMO – 418 atleti partecipanti, 20 le società presenti, 1472 saranno le presenze gara. Numeri importanti, per un’importante manifestazione sportiva di livello nazionale.

Il Trofeo, che è anche il 5° Memorial Paolo Luciani, è l’evento sportivo del nuoto fermano, quello con la e maiuscola, che la piscina comunale ospiterà nel suo rinnovato impianto domenica prossima, 2 dicembre.

Manca, dunque, ormai pochissimo all’edizione 2018 della manifestazione nazionale di nuoto che la Virtus Buonconvento, società che gestisce l’impianto cittadino, dedica non solo alla Città di Fermo, ma anche alla memoria del giovane atleta, prematuramente scomparso, Paolo Luciani.

Sebbene, come l’anno scorso, non si sia raggiunto un nuovo record di iscrizioni individuali, con i 418 partecipanti iscritti di quest’anno contro i 450 dello scorso è, tuttavia, aumentato il numero delle società partecipanti, salito da 18 a 20, a riscontro del successo e della validità del meeting, nel panorama agonistico italiano.

Tanti, quindi, i nuotatori che si sfideranno in vasca nella giornata di domenica, nelle due sessioni agonistiche – mattutina e pomeridiana -, con una start list fittissima, che procederà veloce grazie alla già collaudata organizzazione e partecipazione dello staff tutto della piscina comunale, che, anche questa volta, si metterà in gioco, ma al di qua dei blocchi di partenza.

Domenica una sola tra le 20 società in gara si aggiudicherà il Trofeo Città di Fermo nella sua quinta edizione. Ed il trofeo è il senso di tutte le batterie che i singoli atleti disputeranno. Un trofeo che, intitolandosi alla città, le rende omaggio; un trofeo che esprime la vicinanza non solo del mondo del nuoto a Fermo, ma anche della città verso questo: e così, il patrocinio del Comune è solo il biglietto da visita della partecipazione reale dell’amministazione, che si concretizzerà con la presenza del sindaco, Paolo Calcinaro, e dell’assessore allo sport, Alberto Scarfini, alle premiazioni della giornata.

Una gara d’ indiscusso rilievo che anche un altro elemento ci connota se un’importante marchio del settore degli sport acquatici, come la Chrono Swim, divenendone sponsor, abbia voluto legare il proprio nome al successo, di sport e di pubblico, di un’iniziativa che, come tutte le belle favole che diventano realtà, è nata in sordina, concretizzandosi ai massimi livelli, però, nel giro di pochissimi anni.

Il successo del Trofeo Città di Fermo è già nei suoi numeri prima ancora che nei suoi verdetti sportivi: i tantissimi atleti, le tante società, le numerosissime batterie di gara sono il sintomo di un lavoro preparatorio accurato e professionale che ha avuto un concreto richiamo già nelle cifre fornite dalla segreteria organizzativa, sulla linea del buon lavoro realizzato nelle precedenti edizioni.

Una festa dello sport, insomma, che è un trampolino per quanti, tra gli atleti, vogliano già verificare la propria preparazione, ma che soprattutto resta un meeting, cioè un momento d’incontro, tra le società come tra i singoli: e a sottolineare ciò, ecco che prenderanno parte anche atleti della Federazione sport paralimpici degli intelletivo relazionali, Fisdir, insieme ai “colleghi” normodotati della Fin. Ci sarà spazio anche per una batteria dimostrativa degli atleti Fisdir della categoria promozionale, mentre gli agonisti gareggeranno nelle stesse batterie dei colleghi Fin come ormai consuetudine della manifestazione.

Questo Trofeo, però, va ricordato, è soprattutto sport. E agonismo allo stato liquido. La Fermo Nuoto e Pallanuoto porterà, dunque, ai blocchi di partenza il proprio settore agonistico e anche il Team Marche sarà della partita.

Saranno in gara non solo i nuotatori delle categorie Ragazzi-Junior e Assoluti, allenati da Marco Cicconi, il quale, oltre ai panni di allenatore, riveste quelli di responsabile dell’impianto fermano, (Amurri, Bibini, Crocetti, Donati, Fermani, Mazzoni per la squadra femminile, Ciarrocca, Mancinelli, Palombi, Pierini, Ribichini, Rongoni, Valentini per la maschile) e quelli della categoria Esordienti A, allenati da Paolo Fedeli (Andrelli, Di Giacomo, Lamponi, Ciarrocca, Di Nuzzo, Mattetti, Santandrea).

Sono tante le società marchigiane iscritte a partire proprio dalle due compagini più forti e numerose della regione: la Vis Sauro Nuoto Team di Pesaro e la Vela Nuoto di Ancona.
Saranno proprio loro, presumibilmente,anche quest’anno a contendersi la vittoria nella classifica generale a squadre.

Non va sottovalutata, però, la competitività delle altre formazioni in lizza, rappresentanti ogni provincia della Regione, a cui si aggiungono gli emiliani della Polisportiva Garden Srl, new entry del registro gara assieme all’abruzzese Sport Village Ssdrl, mentre dalla Toscana arriverà, come sempre, il folto gruppo della Virtus Buonconvento, società che gestisce l’impianto fermano e che non è mai mancata all’evento.

Un grande spettacolo, poi, prevede una grande partecipazione di pubblico che gli organizzatori invitano necessariamente a turnare la propria presenza in tribuna per poter assistere alle gare; il rinnovamento a cui la piscina comunale è stata sottoposta nell’ultimo biennio ne ha sì migliorato la struttura e le condizioni, ma non ha potuto ampliarla, lasciando pertanto i soliti spazi ai tifosi in gradinata, in una struttura che sarà già inondata di atleti e personale tecnico.

Domenica 2 il riscaldamento degli atleti partirà già dalle 8,00 di mattina, mentre lo start è previsto alle 9,00 per le gare del mattino e alle 15,30 per quelle del pomeriggio, con termine previsto entro le 19,30.

In acqua si potranno ammirare tutte le specialità del nuoto, dalla farfalla al dorso, dalla rana allo stile libero, nelle gare singole e miste, con gara individuale o staffette; lo spettacolo è assicurato, il pienone anche e la Fermo Nuoto e Pallanuoto si augura di regalare ad atleti e pubblico un’altra edizione da annoverare negli albi d’oro.

Un altro bellissimo evento ospitato dalla nostra città in una struttura che è un vanto e che viene scelta per iniziative nazionali di questa importanza. Un grazie a tutta l’organizzazione per il lavoro e per l’impegno che mette nell’allestire una manifestazione, arrivata alla quinta edizione, con tante persone al seguito degli atleti e quindi un’opportunità per promuovere la nostra città” – ha detto l’assessore allo sport Alberto Scarfini.

“Evento natatorio che è stato riportato in auge da qualche anno e che vede sempre una grande partecipazione e gradimento, come è testimoniato in particolare dal numero record di iscritti di questa edizione” – hanno detto Gianluca Valeri, Presidente della Virtus Buonconvento (che gestisce la struttura) e Marco Cicconi (docente regionale, allenatore di atleti nazionali, allenatore di quarto livello europeo) presidente della Fermo Nuoto e Pallanuoto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page

Caricamento..

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X