facebook twitter rss

Il Laboratorio civico chiede chiarezza sul
“Triangolo delle Bermuda davanti all’ex Fim”

PORTO SANT'ELPIDIO - Presentata un'interpellanza per il prossimo Consiglio comunale: "Sono 15.000 metri quadri di terreno pubblico, inquinato, di cui non si sa quasi nulla e per la quale dobbiamo addirittura pagare"
Print Friendly, PDF & Email

I componenti del Laboratorio civico lo ribattezzano “Il triangolo delle Bermuda”, facendo riferimento all’area di circa 15mila metri quadrati di terreno davanti all’ex Fim, di proprietà comunale.

Un appezzamento di cui, evidenzia la compagine capitanta da Alessandro Felicioni, “non si sa quasi nulla. Si sa che sono superfici inquinate come tutta l’area; si sa che il demanio, dal quale abbiamo ricevuto il terreno nel 2014, ci chiederà i soldi per il suo ‘utilizzo’; non si sa però come entrano del progetto urbanistico del sito, come, quando e da chi dovranno essere bonificati, se sia previsto un indennizzo autonomo per l’inquinamento e, perché no, per il mancato utilizzo da parte del Comune. Insomma, un’area comunale, fronte mare, larga come 2 campi di calcio, in ostaggio del privato, e a suo servizio, inquinata e sulla quale dobbiamo addirittura pagare”.

Per fare chiarezza sul sito, il Laboratorio ha presentato un’interpellanza che verrà discussa al Consiglio comunale del prossimo 5 dicembre. “Chiediamo risposte a queste semplici domande. Porteremo anche i registratori, visto che delle nostre ultime interrogazioni ed interpellanze presentate al consiglio del 18 settembre scorso sembra essere scomparsa traccia scritta; sono però presenti e vive, ci assicurano, nell’etere e nei pensieri dell’amministrazione comunale”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti