facebook twitter rss

Cade e resta incastrato nella vasca
della mietitrebbia, salvato
dai sanitari della Croce Arcobaleno

PONZANO DI FERMO - Sul posto i sanitari della Croce Arcobaleno di Petritoli, quelli della Verde di Fermo e i vigili del fuoco. I soccorritori lo hanno estratto dalla vasca per poi medicarlo e trasferirlo al pronto soccorso
Print Friendly, PDF & Email

Paura ieri sera, intorno alle 21, in contrada Casali, a Ponzano di Fermo, per un uomo di circa 60 anni caduto nella vasca di una mietitrebbia. L’uomo si era allontanato da casa nel pomeriggio e in serata, non rientrando a casa, è salita l’apprensione per le sue sorti. Così, intorno alle 21, è scattata la macchina dei soccorsi.

I sanitari della Croce Arcobaleno di Petritoli e della Croce verde di Fermo, però, fortunatamente, lo hanno trovato: era caduto nella vasca di una mietitrebbia in un campo a Ponzano di Fermo. I sanitari si sono immediatamente messi all’opera e lo hanno estratto dalla vasca per poi, dopo averlo stabilizzato, trasportarlo al pronto soccorso.

L’uomo era incastrato, a testa in giù, all’interno della vasca. Impresa dunque non facile per i soccorritori. Ma fortunatamente i militi sono riusciti a estrarre l’uomo in tempo per salvargli la vita e a prestargli soccorso. Sul posto anche i vigili del fuoco. Sembrerebbe che l’uomo sia scivolato all’interno della vasca riportando, per fortuna, lievi traumi. I sanitari, comunque, lo hanno trasportato al nosocomio fermano per accertamenti.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti