facebook twitter rss

Il sitting volley per una vera
integrazione dei disabili: a fine anno
torneo internazionale nel Fermano

FERMO, MONTE URANO E PORTO SAN GIORGIO - Il programma di sabato 29 e domenica 30 di una manifestazione che farà conoscere una disciplina che sta conquistando sempre più interesse in ambito nazionale ed internazionale
giovedì 6 Dic 2018 - Ore 16:28
Print Friendly, PDF & Email

di Andrea Braconi

La pallavolo paralimpica, conosciuta anche come sitting volley, è praticata da oltre mezzo secolo in tutto il mondo ed è sport olimpico dal 1980 (i detentori della medaglia d’ora sono l’Iran tra gli uomini e la Cina tra le donne).

Su questa disciplina il Fermano, di cui attraverso la Scuola di Pallavolo Fermana già dal 2015 si era fatto pioniere (con la stessa società che quest’anno ha conquistato il bronzo agli assoluti italiani), torna ad accendere i riflettori ospitando il 29 e 30 dicembre il Torneo Internazionale di sitting volley, presentato nella Sala Consiglio della Provincia.

Un evento importante, è stato rimarcato, che abbraccia e coinvolge la città capoluogo, Porto San Giorgio e Monte Urano, intorno ad uno sport che in Italia e a livello internazionale sta avendo molto interesse.

LE VOCI DEI PROTAGONISTI

Nel duplice ruolo di presidente della Provincia e di sindaco di Monte Urano, Moira Canigola ha prima ringraziato gli intervenuti, per poi rimarcare: “Manifestazioni ed attività di questo tipo coinvolgono tanti aspetti della vita quotidiana di ognuno di noi. Lo sport, da sempre portatore di principi importanti, in questa maniera va a toccare un aspetto delicato come la disabilità, facendosi portavoce di un valore importantissimo che è quello dell’integrazione. Un’integrazione vera, sul campo, di gioco, di condivisione, di quelle che dovrebbero essere le regole del nostro vivere comune”.

“Siamo sempre più per le Marche e forse per il centro Italia la capitale dello sport e della disabilità – ha tenuto a sottolineare Alberto Scarfini, assessore allo Sport del Comune di Fermo -. Avremo la partecipazione di una squadra ungherese e do il benvenuto agli atleti che si daranno battaglia nelle nostre palestre”.

“Lo sport sicuramente abbatte le barriere – ha aggiunto l’ assessore sangiorgese Valerio Vesprini – le barriere tra Comuni che collaborano su questo fronte. Sono orgoglioso di fare parte di questa manifestazione e ricordo che nel 2015 avevamo già ospitato la nazionale italiana nelle scuole, perché convinti che l’educazione ed il rispetto deve partire soprattutto da lì”.

Presente anche Franco Brasili, presidente della Fipav Marche. “Significa che Fermo e il Fermano bollono e noi non ci tiriamo indietro nel cogliere queste occasioni. Un grazie va anche a Porto San Giorgio, dove siamo spesso. Questa volta siamo qui per il sitting. Domenica scorsa ci avete ospitato per il Regional Day, una chiamata alle armi per quelli che possono essere gli atleti che praticano questo sport, nato come disciplina di pallavolo per disabili ma che noi abbiamo un po’ modificato. La maggior parte di giocatori viene da quelle zone dove purtroppo ci sono state o ci sono guerre. Noi crediamo che la vera integrazione dei disabili sia giocare senza pensare di essere disabili. E in questo credo che il sitting si differenzia, è molto più fruibile di altre discipline. Ne viene fuori un messaggio sociale enorme”.

“Quello di grande che ha il sitting volley è che qui giocano insieme normodotati e disabili” ha spiegato Vincenzo Garino, delegato provinciale del Coni che ha ringraziato i Comuni per la collaborazione in ambito sportivo. “Questa disciplina è un veicolo eccezionale e sono sicuro che Porto San Giorgio, Monte Urano e Fermo faranno il pienone”.

Alla presentazione dell’evento, che sarà coordinato da Lorenzo Giacobbi, hanno preso parte anche Daniele Malavolta, delegato del Comitato Italiano Paralimpico di Fermo, Emanuele Intorbida, presidente del Rotary Club di Fermo, Fabio Carboni, presidente della Fipav di Ascoli Piceno e Fermo, Remo Giabobbi della Scuola di Pallavolo Fermana, e Fulvio Taffoni della Volley Angels Project.

 

IL PROGRAMMA

 

Sabato 29 dicembre

ore 16 inizio gare

Girona A Porto San Giorgio

Palestra Scuola Media Nardi (Viale dei Pini 48)

Girone B Monte Urano

Palasport comunale (Via Olimpiadi 35)

ore 22 Sitting party

Fermo, Piazza del Popolo

 

Domenica 30 dicembre

Fermo, Palestra Coni (Piazzale Tupini)

ore 9 Final four

ore 10 3°/4° posto e 5°/6° posto

ore 11 Estrazione lotteria

ore 11.30 Finalissima

ore 12.30 Premiazioni

 

Fotogallery


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page

Caricamento..

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X