facebook twitter rss

La TiEmme ingrana la
quarta, battuto lo Sporting

BASKET - Un super Meconi, passando per un finale emozionante, trascina la squadra alla vittoria contro Porto Sant’Elpidio per il poker di successi consecutivi
Print Friendly, PDF & Email

FERMO – Quarta vittoria consecutiva per la TiEmme Basket Fermo che batte in una intensa partita in bilico fino all’ultimo secondo lo Sporting Basket Club di Porto Sant’Elpidio. Un super Stefano Meconi, che porta a referto 30 punti e si qualifica miglior realizzatore dell’incontro, trascina l’intera squadra alla vittoria finale. Una squadra, per altro, decimata dalle assenze di Cardarelli, Poeta, Ceregioli, Giusti e Poggi, che ha recuperato Lorenzo Sabbatini ma a causa del poco allenamento alle spalle ha giocato solo pochi minuti.

IL TABELLINO

TIEMME BASKET FERMO 62: Cingolani 3, Mezzabotta 2, Amelio 8, Santini 3, Luciani (cap.), Malaspina, Angeloni 6, Acquaroli 10, Sabbatini, Meconi 30. All. Marilungo, vice Valentini

SPORTING BASKET CLUB PORTO SANT’ELPIDIO 60: Balilli 13, Di Pietro, Savini (cap.) 16, Rosettani 5, Ndour 11, Rapagnani 2, Orsini 4, De Sousa 2, Mignani, Cappela, Prati 7. All. Cappella

ARBITRI: Balacco di Porto Sant’Elpidio e Carlini di Fermo

PARZIALI: 24-19, 10-17, 7-13, 21-11

PROGRESSIVI: 24-19, 34-36, 41-49, 62-60

LA CRONACA

Dopo il minuto di silenzio in ricordo delle giovani vite spente a Corinaldo, minuto doveroso per molti ed evidenti motivi ma soprattutto perché una parte consistente dei giocatori in campo erano coetanei dei ragazzi deceduti, è iniziata la partita. Un inizio scoppiettante per la TiEmme che riesce ad organizzare un gioco veloce ed efficiente, portando i giocatori a realizzare anche canestri che hanno entusiasmato il folto pubblico presente: quattro delle otto triple della partita, ad esempio, sono state realizzate al primo quarto. Lo Sporting regge ma conclude il primo periodo a meno 5.

Nel secondo e anche nel terzo periodo gli ospiti prendono le misure ai padroni di casa: impostano una difesa a zona e inseriscono l’ex della gara, Libasse Ndour, che con i suoi centimetri fa sentire il dominio nei rimbalzi, in difesa e in varie realizzazioni a canestro. La TiEmme incassa il colpo ma non riesce a reagire adeguatamente. Tutto quello che nel primo quarto sembrava così facile ora diventa estremamente difficile. Basta pensare che nel terzo periodo la TiEmme realizza solo 7 punti e tutti da tiri liberi che, per inciso, in questa partita per fortuna hanno avuto una percentuale di realizzazione del 75%. Comunque al termine del secondo periodo lo Sporting raggiunge la TiEmme e alla fine del terzo è avanti di 8.

Ma le partite non terminano al terzo quarto. Appena rimessa la palla in campo per l’ultima frazione di gara Stefano Meconi prende in mano la partita e nel giro di un paio di minuti fa 9 punti dei 12 totali del quarto periodo e raggiunge gli avversari. Questi ultimi, dopo l’iniziale sorpresa, reagiscono ma il punteggio resta sostanzialmente pari fino agli ultimi secondi. L’ultimo sorpasso fermano, sul 59 a 60 a pochissimi secondi dalla fine, lo firma Acquaroli che con un gioco da tre porta i gialloblù a più 2. Lo Sporting in attacco prova negli ultimissimi attimi a sfruttare i centimetri di Ndour che tuttavia, marcato perfettamente da Acquaroli e Angeloni non riesce né a tirare né a passare e rimane con la palla in mano al suono finale della sirena.

Entusiasmo alle stelle, quarta vittoria consecutiva, la classifica che sale. Il pubblico, che  ieri sera era davvero numeroso nonostante la festività dell’8 dicembre, ringrazia per la vittoria e per lo spettacolo, intenso fino alla fine. Nell’attesa che si rimettano i giocatori dagli infortuni, nell’attesa che si sappia qualcosa di più sulla reale consistenza del danno subito al ginocchio da Mattia Cardarelli che speriamo per lui e per la squadra sia il più lieve possibile, non resta che puntare tutto sul prossimo incontro di sabato 15 a Porto Potenza. 

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti