facebook twitter rss

“Arte Solidale” all’asta per beneficenza, aperta la collettiva curata da Saverio Riganò

ALTIDONA - Il 16 dicembre dalle ore 17 asta delle opere. Ricavato a sostegno di iniziative del settore Servizi Sociali del Comune
Print Friendly, PDF & Email

di Alessandro Giacopetti

Aperta da sabato 8 dicembre all’interno della sala Joyce Lussu a Marina di Altidona la collettiva intitolata Arte Solidale. Una mostra comprendente oltre una ventina di opere di artisti italiani ed internazionali, protagonisti di esposizioni nel Fermano come Burhan, Dessanti, Gino del Zozzo, Di Bartolo, Giokaj, Fausto Luzi, Maccari Alex Marcnkievic, Franco Pizzinato, Mario Russo, Franco Scataglini, Sandro Trotti. E’ stata fortemente voluta dall’artista Saverio Riganò che ne è anche curatore: “Ho donato queste opere della mia collezione al Comune di Altidona affinché possano essere vendute all’asta partendo da un prezzo base molto al di sotto del loro reale valore, proprio per favorire la partecipazione delle persone interessate. Lo scopo – sottolinea Riganò – è appunto la beneficenza. Sono opere di diversi autori che hanno lavorato nelle Marche e nel Fermano negli anni Settanta”.

“Le opere sono tutte della collezione di Saverio Riganò e di autori importanti”, spiega il sindaco Giuliana Porrà. “Noi come Comune abbiamo concesso l’uso della sala Lussu, nella quale verrà organizzata anche l’asta finale”.
L’esposizione patrocinata da associazione Quartiere degli Artisti, Comune e Pro Loco Altidona sarà aperta tutti i giorni dalle ore 17 alle 20. Si concluderà domenica 16 dicembre, tra le 17 e le 20, con la vendita all’asta delle opere il cui ricavato andrà a sostegno di iniziative benefiche portate avanti dal settore Servizi Sociali del Comune di Altidona. “Sarà la competente commissione comunale sui Servizi Sociali a scegliere come destinare i fondi raccolti, anche in base all’ammontare del ricavato. La mia idea – aggiunge il sindaco – potrebbe essere quella di fare qualcosa per gli anziani del paese”. Presente all’apertura anche il consigliere comunale Sandro Tempestilli.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti