facebook twitter rss

Open day al Liceo Artistico: strumentazioni all’avanguardia al servizio dei giovani talenti (foto)

FERMO e PORTO SAN GIORGIO - Il Preziotti-Licini apre aule e laboratori nei pomeriggi del 16 dicembre, 13 gennaio, 27 gennaio e 2 febbraio: molteplici gli indirizzi e le attività svolte: Workshop con artisti internazionali, scambi culturali all’estero, visita a set cinematografici ed installazioni nell’arredo urbano
Print Friendly, PDF & Email

La scelta della scuola superiore è un passo importante: ogni studente ha un’inclinazione, una potenzialità da esprimere che, se ben sviluppata, lo aiuterà a gettare le basi del suo futuro nel mondo del lavoro.

Il Preziotti-Licini è il liceo artistico con maggior numero di indirizzi specialistici, per questo motivo viene preferito anche da ragazzi delle altre province, ed addirittura dalle regioni limitrofe” – afferma con orgoglio la dirigente Stefania Scatasta, che spiega: “Il nostro corpo docenti è altamente qualificato sia nelle materie fondamentali che in quelle applicate e le nostre aule sono attrezzate con apparecchiature e dispositivi di ultima generazione”.

In sostanza il capitale umano e quello tecnologico sono gli elementi fondamentali di una formula scolastica vincente.

Questo l’ampio ventaglio di offerta nelle due sedi:

  • Architettura e Ambiente (nella sede di Fermo)
  • Arti Figurative (Fermo e Porto San Giorgio)
  • Design industriale- ceramica- metalli  (Fermo)
  • Grafica (Porto San Giorgio)
  • Scenografia (Fermo)

Le specifiche didattiche (materie e finalità) dei predetti indirizzi sono dettagliatamente descritte nel sito internet del liceo Preziotti Licini.

La vicepreside Sabrina Vallesi ed il professor Nunzio Giustozzi spiegano, inoltre, che il percorso quinquennale fornisce sia una solida preparazione culturale (grazie al programma ministeriale identico a quello degli altri licei) che una padronanza applicativa nella specializzazione prescelta: “Tanto la teoria quanto la pratica concorrono a formare i nostri ragazzi che giungeranno al diploma ricchi non solo di un bagaglio di conoscenza storico-artistica, ma anche di capacità concrete di progettazione, realizzazione e utilizzazione della tecnica o del materiale scelti in base alle proprie attitudini”.

Una giornata tipo al liceo artistico statale si snoderà quindi in maniera molto varia e dinamica tra lo studio in classe e le ore in laboratorio, ognuno adeguatamente attrezzato per la materia di competenza: vi sono aule con lavagne luminose e computer, altre con forni per cuocere la ceramica o per fondere metalli, altre ancora con stampanti 3D, aule per progettazioni architettoniche e realizzazione di plastici, ecc.

“Ma quello che più di tutti alimenta l’entusiasmo dei nostri ragazzi” – sottolinea con entusiasmo la vicepreside – “è la molteplicità di esperienze che compiono durante l’anno. Gli studenti recentemente hanno partecipato a workshop con professionisti affermati del calibro di Corrado Virgili (noto grafico realizzatore delle Winx) e di Giancarlo Basili (scenografo del Film TV Rai  “L’amica geniale”), entrambi illustri ex- alunni proprio del Liceo Preziotti-Licini. Inoltre ogni anno si effettuano viaggi premio all’estero per dare la possibilità ai più meritevoli di  mettere a frutto lo studio della lingua inglese e di prendere ispirazione nonché di allestire proprie esposizioni fuori dall’Italia”: tutto ciò a ribadire la volontà di crescere giovani talenti che partono dal nostro territorio per divenire cittadini del mondo.

A tal proposito, a fine aprile, alcuni ragazzi si recheranno a Praga in vista di un vero e proprio gemellaggio artistico, alla presenza del sindaco fermano Paolo Calcinaro e del suo vice nonché assessore ai Beni Culturali Francesco Trasatti. Le soddisfazioni dei giovani studenti però non finiscono qui: viene data loro anche la possibilità di partecipare attivamente alla vita della città realizzando installazioni di arredo urbano (ramo architettura e ambiente), partecipando ad allestimenti di varie rappresentazioni teatrali (ramo scenografia), dando visibilità alla propria fantasia mediante l’esposizione di opere pittoriche o murales (ramo Arti figurative), ecc.

Inoltre, il Liceo aderisce a due PON (programmi operativi nazionali) proprio per ottenere ottimi risultati sul piano della didattica e dell’innovazione:

1) Laboratorio linguistico con compresenza di madrelingua e docente e soggiorno finale linguistica a Dublino a costo zero per i più meritevoli 

2) laboratorio per l’acquisizione di strumentazioni all’avanguardia a carattere informatico e digital0 (uso del Computer Macintosh, del plotter, e di stampanti 3 d).

Non resta quindi che approfittare degli Open Days del 16 dicembre, 13 gennaio, 27 gennaio e 2 febbraio, per toccare con mano le proposte offerte dal Liceo artistico statale Preziotti Licini di Fermo e Porto San Giorgio e per rendere consapevoli i giovani studenti delle medie inferiori che i loro sogni possono diventare realtà e le idee di oggi possono garantire un posto nel mondo del lavoro domani.

FOTO GALLERY: 

 

Particolare degli armadietti realizzati dagli studenti del Preziotti

Aula arti figurative

Laboratorio di ceramica con il forno

Particolare di un corridoio con omaggio a Mozart e Salieri per il Teatro dell’Aquila di Fermo

Laboratorio ceramica

Progettazione di gioielli al computer

Aula scenografia

Particolare delle scale del liceo Preziotti-Licini: le ceramiche colorate sono state realizzate a mano dagli studenti

Parte di un allestimento scenografico

Tre studentesse scolpiscono uno statua

 

Articolo Promoredazionale


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti