facebook twitter rss

Sversamento di un mezzo pesante,
raffica di incidenti:
obbligo di velocità 30 km/h

PORTO SANT'ELPIDIO - Presenza d'olio in direzione nord, incidenti a catena, sul posto i mezzi per il ripristino delle condizioni di sicurezza, chiude la Ss16 in direzione nord, dopo le operazioni di pulizia stradale, a metà mattinata il ritorno alla normalità
giovedì 13 Dicembre 2018 - Ore 08:52
Print Friendly, PDF & Email

Uno sversamento di materiale oleoso ha provocato seri disagi e innescato incidenti a catena, questa mattina a Porto Sant’Elpidio, tra le 7.30 e le 8.30. Si è disposta con urgenza la chiusura della Statale Adriatica dal fosso del palo a via Canada. A provocare il problema un mezzo pesante che ha perso una consistente quantità di liquido mentre procedeva in direzione sud-nord. L’olio sulla carreggiata ha provocato tamponamenti ed incidenti, ben 5, tra cui la caduta di uno scooter. Nessuno ha riportato gravi conseguenze. In azione polizia locale, polizia stradale, sanitari, vigili del fuoco, mezzi del soccorso stradale e l’azienda Ecoline. Sul posto i dipendenti dell’ufficio tecnico e la ditta incaricata dei ripristini stradali “Città Ambiente”. Le vie trasversali sono rimaste aperte e collegate con la Ss16.

Nelle ore successive la situazione è tornata alla normalità. Il transito in direzione nord-sud è stato regolarmente riaperto e rimosso lo sbarramento all’incrocio con via Canada.

Il sindaco Franchellucci in strada

“Purtroppo tra le 7.30 e le 8.30 si sono verificati dei problemi – commenta il sindaco Nazareno Franchellucci – c’era uno sversamento evidente di un materiale liquido, presumibilmente gasolio. Si sono allertati i vigili del fuoco, non c’erano rischi di incendio, ma si sono verificate diverse difficoltà alla circolazione ed incidenti, per questo si è disposta la deviazione della circolazione. Era impossibile chiudere tutte le traverse, ma essendo arrivate subito in azione le macchine per la pulizia stradale, la criticità è rientrata in tempi rapidi”.

AGGIORNAMENTO ORE 12.05

Il sindaco Nazareno Franchellucci ha comunicato alle 12 la fine del blocco sulla statale Adriatica e nell’arco di un’ora della riapertura della ss16. Contestualmente comunica “la velocità obbligatoria a 30 chilometri all’ora, fino a domani mattina. Il Cov riunito in seduta straordinaria presso la stazione locale dei carabinieri ha stabilito la piena riapertura della ss16 con obbligo di velocità a 30 km/h – spiega il primo cittadino – fino a domani mattina. Si prega comunque di osservare la massima prudenza“.

Per i mezzi pesanti divieto di transito sulla ss16 in direzione nord fino alle 15. Fino a quell’ora saranno deviati sull’A14.

AGGIORNAMENTO ORE 18

Gli agenti della Polizia Municipale hanno passato il pomeriggio ad analizzare le immagini delle telecamere di video sorveglianza cittadine, in particolare quelle Ocr  sulla rotonda sud della ss16. Sono stati in particolare rilevate immagini di alcuni specifici veicoli le cui targhe e tipologia sono sottoposte all’analisi della Polizia Stradale e della Polizia Municipale che partecipa alle indagini.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X