facebook twitter rss

La crisi morde, il Comune mantiene il fondo: stanziati 12.000 euro per le famiglie

MONTEGRANARO - L'intervento riguarderà 40 nuclei familiari. La scadenza per la presentazione delle domande è fissata per le ore 13 del 14 gennaio
Print Friendly, PDF & Email

L’assessore Strappa

Nella seduta della scorsa settimana, la Giunta ha deliberato la predisposizione di un fondo straordinario di sostegno del reddito per un importo complessivo di 12.000 euro, da distribuirsi sulla base di un bando pubblico.

“L’intervento – spiega l’Assessore ai Servizi Sociali Cristiana Strappa – riguarderà 40 famiglie, con un importo di 300 euro cadauna. Avranno diritto ad usufruire del contributo i seguenti soggetti: cittadini italiani o di Stati appartenenti all’Unione Europea, residenti nel Comune di Montegranaro da almeno due anni; cittadini di Stati non appartenenti all’Unione Europea, muniti di permesso o carta di soggiorno, con residenza nel Comune di Montegranaro da almeno cinque anni continuativi; possessori di una certificazione Isee in corso di validità, inferiore o uguale a 10.000 euro; chi è in regola (il richiedente ed il relativo nucleo familiare), con il pagamento dei tributi locali del Comune di Montegranaro. Preciso, infine, che saranno favoriti coloro che non hanno goduto di altri contributi o benefici”.

La scadenza per la presentazione delle domande è fissata per le ore 13 del 14 gennaio.

“Manteniamo fede ogni anno ad un impegno preso – aggiunge il Vice Sindaco e Assessore al Bilancio Endrio Ubaldi – come abbiamo fatto per tutto il nostro mandato, rimanendo sempre vicini ai soggetti più deboli. Una scelta che la Giunta Mancini ha deciso di portare avanti, nonostante l’incremento che Comune ha avuto riguardo alle spese per i servizi sociali, come gli aumenti delle rette per il ricovero negli istituti da parte di minori, oltre al notevole incremento delle somme per l’assistenza educativa scolastica e domiciliare”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti