facebook twitter rss

Al San Marco Servigliano Lorese
basta Gabaldi per tornare alla vittoria

ECCELLENZA - Smaltite le due sconfitte consecutive in trasferta, di ritorno al "Settimi", la formazione di Peppino Amadio si sbarazza della Biagio Nazzaro e si riporta all'inseguimento dei playoff. Decisiva la rete dell'ex capitano della Sangiorgese, giunto a 4 centri stagionali
Print Friendly, PDF & Email

 

di Leonardo Nevischi

SERVIGLIANO – Dopo le due battute d’arresto con le prime due della classe (Fabriano Cerreto e Porto Sant’Elpidio), il San Marco Servigliano Lorese torna a correre. Gli uomini di Amadio vincono di misura sulla Biagio Nazzaro grazie ad una rete d’astuzia di Massimiliano Gabaldi e si rilanciano per la corsa ai playoff, ora distanti solo due lunghezze.

IL TABELLINO

SERVIGLIANO LORESE 1 (4-3-3): Marani; Bruni, Aquino, Mallus, Malaigia; Iuvalè, Censori, Paglialunga (75’ Palombizio); Iovannisci (59’ Gesuè), Galli, Gabaldi. A disposizione: Innamorati, Ferretti, Tomassetti, Morichetti, Iacoponi, Simonelli, Pompei. All. Peppino Amadio 

BIAGIO NAZZARO 0 (4-4-2): Giovagnoli; Santoni (82’ Anconetani), Mechetti, Savini, Domenichetti; Giovannini (82’ Parasecoli), Rossini, Cecchetti, Brega; Priorelli, Pieralisi. A disposizione: Bolletta, Gregorini, Remedi, Paialunga, Maggi, Di Sabato. All. Franco Gianangeli

RETE: 14’ pt Gabaldi

ARBITRO: Simone Moser di Trento; assistenti StefanoAllievi di San Benedetto del Tronto e Gregorio Maria Galieni di Ascoli Piceno

NOTE: Ammoniti Paglialunga, Santoni, Savini, Mechetti, Brega. Recupero +1’ +4’

LA CRONACA

Nel pomeriggio odierno, non una delle migliori prestazioni del San Marco Servigliano Lorese ma comunque una prova sufficiente per avere la meglio sulla Biagio Nazzaro del neo tecnico Franco Gianangeli. La gara si mette subito in discesa per i padroni di casa grazie alla marcatura di Massimiliano Gabaldi, che appoggia in rete approfittando di uno svarione di Mechetti, il quale non controlla il rimbalzo della sfera sul traversone dalla destra di Bruni e si lascia scavalcare.

Sopra di una rete gli uomini di Amadio si mettono al varco cercando di colpire i Biagiotti in contropiede con la velocità di Gabaldi. I rossoblù ci provano costruendo belle manovre dai piedi di Rossini, sicuramente il più intraprendente, tuttavia Marani non viene mai impegnato seriamente e il risultato non subisce variazioni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti