facebook twitter rss

La Sutor che non t’aspetti
risorge ed espugna Fossombrone

SERIE C GOLD - La compagine locale semina il panico per lunghi tratti della gara, prima di cedere all'incredibile rimonta calzaturiera concretizzata nel quarto periodo di gioco. Sulla scia dell'entusiasmo per quanto realizzato, all'over time matura il blitz sinonimo di nona vittoria stagionale
Print Friendly, PDF & Email

Una fase del match disputato nel palace di Fossombrone

FOSSOMBRONE (PU) – La Sutor espugna il campo pesarese dopo un tempo supplementare, inaugurando nel migliore dei modi il girone di ritorno.

Lo scalpo prelevato al Nuovo Basket di Fossombrone pesa doppio perché, oltre alla sconfitta domestica, agli uomini di coach Giordani costa anche il raggiungimento al quarto posto in classifica proprio da parte dei veregrensi.

IL TABELLINO

NUOVO BASKET FOSSOMBRONE 77: Savelli L. 2, Cicconi 23, De Angelis 4, Federici 17, Savelli F. 9, Barzotti ne, Clementi, Ravaioli 9, Santi ne, Beligni 11, Diouf, Nobilini 2. All. Giordani

SUTOR PREMIATA MONTEGRANARO 79: Lupetti 10, Rossi 10, Di Angilla 7, Ciarpella F. 13, Selicato 5, Sabatini ne, Bartoli 9, Palmieri ne, Valentini 16, Temperini 6, Mosconi 3, Marcantoni ne. All. Ciarpella M.

ARBITRI: Antonelli e Siliquini

PARZIALI: 24-15, 12-16, 25-13, 7-24, 9-11

PROGRESSIVI: 24-15, 36-31, 61-44, 68-68, 77-79

NOTE: Usciti per cinque falli Ravaioli ed F. Ciarpella

LA CRONACA

Inizio di contesa nel segno pesarese, con i primi due quarti monopolizzati dalla premiata ditta Cicconi & Federici, fertili realizzatori di un collettivo che mena le danze pungendo in attacco e ricacciando al mittente calzaturiero ogni tentativo di ritorno in gara. I vantaggi, anche di quindici punti, avrebbero di certo rappresentato la base su cui issare bandiera bianca da parte di chiunque, non per la rinnovata Sutor, che limita i danni nel terzo periodo di gioco prima di salire in cattedra nell’ultimo quarto, anche grazie all’ausilio dei centimetri del rientrato pivot Valentini e con una tonica prova collettiva che, al consuntivo del tardo pomeriggio, vale la doppia cifra a diversi pilastri del team gialloblù.

Ed è così che il biglietto da visita locale, a recitare il 61-44 alla vigilia della resa dei conti, viene stracciato via dal quintetto del giovane quanto promettente coach Marco Ciarpella, abile ad innescare la scintilla che porta incredibilmente la sfida all’over time. Quando sembrava partire la sigla di chiusura per la giornata di pallacanestro nel segno di Fossombrone, ecco dunque il colpo di coda di un gruppo solido e pronto a capitalizzare, di misura ma lontano dalla Bombonera, la nona vittoria stagionale. 

p. g. 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti