facebook twitter rss

Putzu sulla tassa di soggiorno: “Assurdo, studino piuttosto che turismo vogliono fare”

PORTO SANT'ELPIDIO - L'esponente di Fdi contro l'applicazione dell'imposta: "Serviva un mea culpa per il pessimo Natale organizzato e una programmazione seria di marketing turistico, la tassa fa solo danni"
giovedì 10 Gennaio 2019 - Ore 10:40
Print Friendly, PDF & Email

“Sono allibito nel leggere che il PD e una parte della maggioranza sono favorevoli alla tassa di soggiorno a Porto Sant’Elpidio”. Così il consigliere di Fratelli d’Italia Andrea Putzu. “Qualcuno ha anche detto che servirebbe a finanziare gli eventi natalizi, quanto tutti sappiamo che quest’amministrazione non è riuscita a fare una strategia di marketing per attirare visitatori. La gente non viene a Porto Sant’Elpidio perchè l’amministrazione ha saputo promuovere la nostra città, ma per i servizi delle strutture recettive, brave a promuovere le proprie attività. I turisti arrivano solo d’estate, da ottobre a giugno la città è deserta”.

Il punto, secondo il dirigente di Fratelli d’Italia, “è studiare un tipo di turismo che possa riempire la nostra città anche fuori stagione. Perchè i titolari di strutture dovrebbero pagare un’imposta inutile ed ingiusta? E’ vero che la campagna elettorale è finita, tanto che Fratelli d’Italia ha fatto una proposta alternativa, investire parte delle risorse che introitiamo da Edison per operazioni di marketing turistico. L’assessore Ferracuti sostiene sia impossibile, noi riteniamo invece si possa realizzare, è questione di volontà politica”.

Putzu fa notare come Porto Sant’Elpidio non abbia celebrato sino ad oggi matrimoni tra stranieri. “Si guardi Petritoli, dove negli ultimi 2 anni 40 coppie dall’estero sono arrivate per sposarsi in quel piccolo Comune, portando un buon introito all’indotto. Nel 2019 servirebbe la capacità di fare promozione seria, sponsorizzando le nostre bellezze, i prodotti tipici e il manifatturiero, cosa a cui questi nuovi giovani assessori ancora non hanno pensato. Io credo che dopo la figuraccia fatta con il Natale, dove tranne qualche associazione privata, la nostra città non ha programmato nulla per attirare gente, sarebbe stato meglio un mea culpa e magari un maggiore coinvolgimento dell’opposizione per le future programmazioni turistiche”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page

Caricamento..

Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


Caricamento..
X