facebook twitter rss

All’ippodromo San Paolo il
memorial Nazzareno Cappella

IPPICA - Giornata ricca di appuntamenti quella in programma domani, domenica 13 gennaio, presso la struttura di Montegiorgio, dove spicca l'omaggio al noto fotografo elpidiense scomparso recentemente. Programma a partire dalle ore 15.00, con il tributo alla storica memoria fotografica da sempre vicina alla famiglia Mattii al via alle 18.20
Print Friendly, PDF & Email

MONTEGIORGIO – Domani (domenica 13 gennaio) all’ippodromo San Paolo la riunione di corse al trotto si chiude con una bellissima Tris Nazionale intitolata a Nazzareno Cappella (foto), storico fotografo della struttura sportiva di Piane di Montegiorgio, considerato la memoria fotografica di Sant’Elpidio a Mare.

Ha immortalato personaggi, eventi della città, e gli appuntamenti più belli dell’ippodromo della famiglia Mattii. E’ morto il 5 dicembre scorso, a 75 anni, e la famiglia Mattii ha voluto dedicargli questa Tris, un omaggio all’artista della reflex che ha saputo immortalare il pubblico e le “gesta” dei campioni del trotto che hanno calcato la pista di Montegiorgio.

La Tris ovvero la settima corsa, il premio Nazzareno Cappella , è prevista per le 18:20 e sarà un appuntamento da non perdere. Diciassette cavalli di cinque anni ed oltre partiranno dalla racchetta, con partenza a nastri e dovranno trottare per 2500 metri, prima di tagliare il traguardo. Dunque la giornata si chiuderà con una Tris Quarté e Quinté di ottima levatura.

Al primo nastro spicca la chance di Severino, un maschio baio di otto anni. Buone le possibilità anche per i penalizzati Umberto Axe, un maschio baio di 6 anni e Ranymede Fas, maschio baio di 9 anni. Per completare il pronostico bisogna inserire Primavera As, una femmina baia di 10 anni. . La corsa si propone molto interessante e le sorprese sono sempre in agguato.

La giornata inizia a dalle 15:00 con sei corse dedicate ai grandi fiumi italiani. Si parte con il Premio Arno per cavalli di tre anni dove Asmira potrebbe averla vinta sulla positiva Anastasia dei Rum e Aria Bag. La seconda corsa, il Premio Po, è una gentlemen categoria F per cavalli di cinque anni ed oltre. Undici cavalli partenti. Se Urrà Grif ripete l’ultima prestazione è la favorita indiscussa davanti a Solvalla Race. Per una piazza consigliamo Ultrababy Font.

La terza corsa, il Premio Adda, è una corsa per buoni tre anni, dove spicca la chance di Achille Blu davanti ad America Stecca e il ben posizionato Armoniadamore Bon. La quarta corsa, il Premio Piave, è per buoni cavalli di quattro anni dove l’allievo di Tufano, Zucchero Fas, è da anteporre a Zodiaco Dorial e per Zeromania Rek almeno una piazza.

La quinta corsa, il Premio Tevere, propone otto anziani di categoria E, e si prospetta un match a due tra Tank Ghil Sm e Ron Howard Sm, terzo incomodo Vampiria Gifont.  La sesta corsa, il Premio Adige, una reclamare per anziani dove Valgardena Jet appare prima favorita sull’ospite Unika e la positiva Velocitè Alter.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti