facebook twitter rss

Futsal Cobà,
vittoria con brivido

SERIE A2 - Ad Andria, in casa del Salinis, sembrava tutto facile per gli Squali del direttore generale Roberto Bagalini, a sperperare con qualche rischio di troppo un comodo vantaggio sino al positivo colpo di coda per il 3-4 corsaro
Print Friendly, PDF & Email

Un’immagine di repertorio con un successo domestico degli Squali

ANDRIA (BT) – Mille emozioni ad Andria, dove in una gara al cardiopalmo, il Futsal Cobà batte per 4-3 il Salinis e incamera tre punti di platino.

Dopo una prima frazione conclusa agevolmente sul 2-0 grazie alle reti di Mazoni e Borges, il terzo sigillo apposto da Sgolastra agli albori della ripresa faceva pensare ad un esito già scritto della gara. Eppure mai niente è scontato quando si tratta degli Sharks ed è solo una magia di Guga a 8’’ dal termine, quando appena pochi secondi prima era arrivato il pari per la squadra di casa, a scrivere la parola fine sul match decretando una vittoria meritata.

IL TABELLINO

SALINIS 3: Tatonetti, Termine, Marcelinho, Bocca, Senna; Damato, Staila, Russo, Riondino, Zippone, Petruzzo. All. Domenico Lodispoto

FUTSAL COBÀ 4: Moretti, Basso, Borges, Mazoni, Piovesan; Guga, Sgolastra, Lamedica, Mancini, Zacheo, Bagalini, Quondamatteo. All. Leonardo Campifioriti

ARBITRI: Gaetano Fabio Grande di Rossano e Matteo Ariasi di Pescara

RETI: 07’53” pt Mazoni, 15’21” pt Borges, 16’31” st Termine, 05’53” st Sgolastra, 17’30” st Riondino, 19’30” st Senna, 19’52” st Guga

LA CRONACA

Ad una iniziale fase di studio, gli Squali avevano infatti fatto seguire un aumento del ritmo, mentre i locali attuavano continuamente e infruttuosamente la tecnica del portiere di movimento. La potentissima conclusione di Mazoni, quasi da calcio d’angolo, sorprendeva il portiere locale per il vantaggio ospite, con gli Sharks che provavano a far male sulle ripartenze. Il raddoppio giungeva sugli sviluppi di un’azione di Basso, che si faceva tutta la fascia mettendo la sfera sul secondo palo dove irrompeva al posto giusto nel momento giusto Borges.

Futsal Cobà che, tranne per qualche pericolo sventato da Moretti, non correva rischi ed anzi incrementava le reti nella seconda frazione con Sgolastra. L’approccio ai secondi 20’ però era morbido e il Salinis si rifaceva sotto, riaprendo il match fino al brivido finale. Più volte Bagalini e compagni sfioravano il poker, ma era un rigore generosamente concesso ai pugliesi e da loro fallito a 7’ dal termine (palo) a cambiare comunque l’equilibrio in campo.

I padroni di casa prendevano coraggio mentre gli ospiti sembravano aver staccato la spina, complice la stanchezza o un pizzico di rilassatezza per il risultato che sembrava acquisito. Il divario tra le squadre veniva colmato con il clamoroso 3-3 a 30’’ dal termine. Era però Guga con una invenzione delle sue a insaccare il definitivo 4-3 al termine di un giro palla di marca bianco azzurra, mentre, sul versante opposto, Valerio Quondamatteo, subentrato a Moretti, con un intervento fantastico salvava risultato e vittoria, permettendo agli Sharks di esultare.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti