facebook twitter rss

Pinturetta battuta in casa,
al Belletti passa il Trodica

PRIMA CATEGORIA - I maceratesi del neo tecnico Pasquale Minuti mettono a segno l'impresa corsara ritornando alla vittoria dopo otto turni a secco di successi pieni. Paga pegno la squadra del collega Paolo Properzi, che limita il passivo nel finale con la rete di Amadio per l'1-2 del triplice fischio
Print Friendly, PDF & Email

Un momento della gara

PORTO SANT’ELPIDIO – Gol, emozioni, tensioni finali e una serie infinita di errori arbitrali caratterizzano il pomeriggio del Belletti, dove il Trodica, dopo otto giornate ritrova la vittoria a scapito dei padroni di casa grazie alle reti del ritrovato Balloni e di Ulissi che piegano dunque la Pinturetta, furiosa con l’arbitro e capace di riaprire i giochi a cinque minuti dal termine con Amadio, che devia in porta una conclusione dal limite di Pacini.

IL TABELLINO

PINTURETTA 1: Canaletti (Malpiedi 9’), Verdecchia, Benigni, Vergari E., Ciccola, Vergari A, Santagata (Parmegiani 82’), Massaccesi (Olivieri 66’), Amadio, Pacini, Dragjoshi (Brunelli 65’). A disposizione: Cicchini, Vallesi, Fulimeni. All. Paolo Properzi

TRODICA 2: Pennacchietti, Panico, Lambertucci, Bibini, Cher, Petruzzelli, Ulissi, Silla, Balloni (Marchioni 62’), Bracciotti (Bigioni 75’), Canuti (Monteverde 60’). A disposizione: Butteri, Sgalla, Berrettoni, Lambertucci F. All. Pasquale Minuti

ARBITRO: Francesco Corfiati di San Benedetto del Tronto

RETI: 11′ Balloni, 38′ Ulissi e 85′ Amadio

NOTE: Ammoniti Dragjoshi, Massaccesi, Amadio, Benigni, Canuti, Monteverde e Cher, angoli 5-3, recuperi 1’+6′

LA CRONACA

Sul sintetico elpidiense va di scena il big match del girone C, mal gestito però dal direttore di gara che non tiene in pugno l’incontro e lascia recriminazioni da una parte e dall’altra. Gara combattuta e maschia, con equilibrio spezzato all’11esimo minuto: Balloni viene servito sulla sinistra, entra in area e calcia in diagonale battendo Malpiedi, subentrato a Canaletti dopo appena nove minuti. Ma i padroni di casa hanno la grande chance del pari al 37esimo: lancio lungo di Santagata, Cher protegge la sfera in attesa del rinvio ma Pennacchietti, in uscita disperata fuori area, mette fuori tempo il difensore e liscia la sfera; Pacini si inserisce e calcia a porta vuota, la difesa trodicense salva sulla linea. Due minuti più tardi calcio di punizione forte e precisa di Massaccesi, Pennacchietti blocca a terra. Quindi, al 41esimo, arriva il raddoppio del Trodica: Ulissi prende palla sui venticinque metri, lascia partire un destro potente sotto la traversa che si infila in rete e manda le due squadre al riposo sul due a zero.

Al 12esimo della ripresa primo grave errore del direttore di gara: Pacini punta la difesa ospite e viene atterrato, l’arbitro assegna un improbabile angolo e nega agli elpidiensi un penalty apparso evidente. Sul conseguente corner conclusione di piatto di Vergari all’altezza dell’area piccola, pallone alto. Al 36esimo Bracciotti si invola dalla destra verso la porta, Benigni lo atterra al limite ma viene solamente ammonito, nonostante la chiara occasione da gol. Quindi, al 38esimo, la Pinturetta riapre il match: girata dal limite di Pacini, deviazione fortuita di Amadio e pallone in fondo al sacco. Gli animi si accendono, ci prova due volte Marchioni ma sfiora l’incrocio. Nei sei minuti di recupero l’arbitro lascia correre su ogni contatto, volano cartellini gialli a raffica, spesso affrettati e, al 96esimo, il fischio finale che sancisce la vittoria biancoceleste.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti