facebook twitter rss

“Informiamoci, arriva il muro antirumore”: assemblea di Marcotulli sulle barriere ferroviarie

PORTO SANT'ELPIDIO - Il capogruppo di Fratelli d'Italia ha promosso un incontro informativo sulle barriere fonoassorbenti ai lati dei binari e auspica la costituzione di un comitato cittadino
Print Friendly, PDF & Email

“Arriva il muro antirumore, informiamoci”. E’ il titolo che il capogruppo di Fratelli d’Italia Giorgio Marcotulli ha dato all’assemblea pubblica organizzata per domani sera alla sala corsi della Casa del volontariato di via del palo. Il tema è il progetto, presentato da Rete ferroviaria italiana, per l’installazione di barriere fonoassorbenti ai lati dei binari, che per Porto Sant’Elpidio interesserà un tratto di circa 3 chilometri.

L’ex candidato sindaco ha convocato l’incontro per illustrare il progetto, le aree di esproprio e le relative procedure, con l’intenzione di promuovere la costituzione di un comitato cittadino.”Rfi ha presentato un progetto per la realizzazione di barriere non trasparenti, alte fino a 10 mt lungo la linea ferroviaria che va dal centro fino all’estremo sud della città – spiega il consigliere di minoranza – Le barriere saranno utili al miglioramento della problematica del rumore, ma potrebbero avere un impatto visivo molto importante, inoltre diverse aree potrebbero essere oggetto di esproprio. Crediamo sia utile promuovere un comitato cittadino che in qualità di portatore di interessi possa partecipare nei futuri incontri per trovare giuste soluzioni”.

Marcotulli ha sentito nei giorni scorsi il comitato di residenti nato a Falconara, per opporsi ad un progetto analogo. “Spero che anche a Porto Sant’Elpidio si possa attivare un gruppo dello stesso tipo, in modo che i comitati delle diverse città interessate dialoghino e facciano fronte comune. La Conferenza dei servizi per discutere il progetto dovrebbe essere convocata a marzo, c’è tutto il tempo per organizzarsi e far sentire la propria voce, così da evitare la realizzazione di strutture impattanti dal punto di vista estetico”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti