facebook twitter rss

Non c’è Santoni che tenga, la
Sangiorgese va k.o. a Chiesanuova

PROMOZIONE - La formazione guidata da Roberto Buratti cade di misura (1-0) e non riesce a risollevarsi dall'ultimo gradino della classifica. Con soli due punti nelle ultime cinque gare, i nerazzurri sono attualmente la pecora nera del girone B: meno vittorie, più sconfitte ed il peggior attacco del torneo (solo 8 reti all'attivo)
Print Friendly, PDF & Email

TREIA (MC) – Continua il periodo più nero che azzurro della Sangiorgese Calcio, la quale nel diciassettesimo turno del girone B del campionato di Promozione cade a Chiesanuova e non si schioda dall’ultimo posto, a sei lunghezze dal Montalto penultimo.

Decisiva ai fini del risultato la rete messa a segno da Santoni, che regala ai biancorossi l’ottavo posto in classifica ed una boccata d’ossigeno, che consente di respirare dopo i due recenti k.o. nelle ultime tre gare.

IL TABELLINO

CHIESANUOVA 1: Carnevali, Belelli, Rango, Pierantonelli, Picchio, Aringoli, Rapaccini, Morettini, Medei, Santoni, Di Francesco. All. Gilberto Pierantoni

SANGIORGESE 0: Figueroa, Ricci, Fazion, Gomez, Brambatti, Greco, Garbujo J.A., Ndoye, Camacho, Gisario, Cebada. All. Roberto Buratti

RETE: 62′ Santoni

ARBITRO: Ledjan Skura di Jesi; assistenti Stefano Principi di Ancona, Roberto Traini di Ascoli Piceno

LA CRONACA

Prima frazione a fasi alterne, dove però a tenere in mano il pallino del gioco sono stati maggiormente i rivieraschi. Apre il festival delle occasioni Ndoye che di testa sfiora il palo. Per il Chiesanuova risponde Medei, ma senza creare grossi grattacapi all’estremo Figueroa. Nel finale di frazione Garbujo tenta un lob a scavalcare Carnevali, ma la sfera termina sul fondo.

Nella ripresa il copione non cambia, tuttavia la prima chance è per i padroni di casa con Di Francesco che non arriva di un soffio all’impatto con la sfera sul rasoterra di Santoni. La reazione della Sangiorgese passa nuovamente dai piedi di Ndoye, ma la mira è ancora imprecisa.

La gara si sblocca dunque al 62′ quando Medei innesca Santoni e quest’ultimo supera Figueroa in uscita con un delizioso pallonetto. La rete destabilizza i nerazzurri che subito rischiano di subire il raddoppio sempre con Santoni, ma questa volta la sfera termina la sua corsa sul palo. Nel finale Ruggeri calcia a botta sicura, ma Greco si immola sul pallone e pur evitando il bis non riesce ad evitare la sconfitta.

l. n.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti