facebook twitter rss

Il Pd e la scelta del segretario:
nei circoli fermani vince Martina,
ma nel Paese Zingaretti sfiora il 50%

POLITICA - Conclusa le votazioni tra gli iscritti: in provincia l'ex ministro si avvicina al 48%, l'attuale presidente del Lazio si ferma al 43%. Piccolo campanello d'allarme sul fronte dell'affluenza, attestatasi al 45,65%
Print Friendly, PDF & Email

di Andrea Braconi

Mentre a livello nazionale nel Partito Democratico si discute sui dati definitivi della fase congressuale all’interno dei circoli (che vedrebbero Nicola Zingaretti avvicinarsi alla soglia del 50%), nel Fermano i numeri ci sono e parlano in maniera chiara: è Maurizio Martina il candidato segretario scelto da 214 votanti. Con il 47,66%, quindi, l’ex segretario supera Zingaretti, fermo al 42,98% (193 voti). Sul podio Roberto Giacchetti, attestatosi a 39 voti (8,69%), mentre gli altri tre candidati (Dario Corallo, Maria Saladino e Francesco Boccia) hanno raccolto rispettivamente due, uno e zero voti.

Un piccolo campanello d’allarme arriva sul fronte dell’affluenza, con una Federazione provinciale che ha portato al voto il 45,65% dei 990 aventi diritto, in controtendenza rispetto sia al dato regionale (vicino al 60%) che a quello nazionale, secondo i riscontri parziali attestatosi al 51,05%, come comunicato in mattinata da Gianni Dal Moro, presidente della Commissione Nazionale per il Congresso.

Quanto ai singoli circoli, spiccano i dati di Porto San Giorgio (67 votanti su 81 iscritti) ed Amandola (35 su 45), mentre non brillano sicuramente Montegranaro (17 su 72), Porto Sant’Elpidio (70 su 156), Monte Urano (19 su 55), Montegiorgio (19 su 53), Sant’Elpidio a Mare (24 su 83) ed il capoluogo (79 su 232).

I prossimi appuntamenti che porteranno alla scelta del nuovo leader del partito saranno a fine mese con le convenzioni provinciali ed il 2 febbraio con quella nazionale, per arrivare alla fatidica data delle Primarie, fissata per domenica 3 marzo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti