fbpx
facebook twitter rss

TRAGEDIA NEL FERMANO
Giovane medico trovato morto
nel suo appartamento

FERMO - LA VITTIMA E' LUCA UBALDI. Sul posto, raccolto l'sos, sono arrivati a sirene spiegate i sanitari della Croce verde di Fermo e gli agenti di polizia della questura di Fermo. Ma per Ubaldi non c'era ormai più nulla da fare. A lanciare l'allarme un conoscente, questa mattina intorno alle 8,30
Print Friendly, PDF & Email

 

Luca Ubaldi

di redazione CF (foto Simone Corazza)

Tragedia questa mattina a Fermo. Il 41enne Luca Ubaldi, medico, professionista noto e stimato in tutto il Fermano, infatti, è stato trovato senza vita nel suo appartamento all’ultimo piano di una palazzina di via Agnozzi. E tutto lascia credere si sia trattato di suicidio. A fare la drammatica scoperta, un conoscente dell’uomo.

Sul posto, raccolto l’sos lanciato da quel conoscente intorno alle 8,30, sono immediatamente intervenuti i sanitari della Croce verde di Fermo e dell’auto medica Croce azzurra Sant’Elpidio a Mare, e la polizia della questura di Fermo. Ma stando alle prime informazioni sulla tragica scoperta, per Ubaldi non c’era ormai più nulla da fare. Un uomo stimatissimo sia come persona che come medico, attivo dapprima a Montegiorgio e poi a Fermo e Porto San Giorgio, che, con il suo gesto estremo, ha squarciato i cuori di tanti. Ubaldi era conosciuto e stimato da moltissimi suoi conterranei che hanno avuto modo di conoscerlo per la sua professione, sia in ambito ambulatoriale che ospedaliero.  Sul suo decesso sono comunque in corso gli accertamenti da parte della questura di Fermo.

 

 

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X