facebook twitter rss

CasaPound si schiera
contro le barriere antirumore

PORTO SANT'ELPIDIO - Pacini: "Siamo assolutamente contrari ad un intervento altamente impattante di questo tipo e lo troviamo ampiamente inutile in quanto i rumori causati dal passaggio dei treni non sono mai stati un problema per nessuno. Pronti a partecipare alla creazione di un comitato"
Print Friendly, PDF & Email

CasaPound dice no alle barriere antirumore lungo la ferrovia. E il concetto viene rimarcato in uno striscione, comparso nella notte, che recita, appunto, “No allo scempio delle barriere antirumore” firmato da CasaPound.

A prendere parola è Francesco Pacini, ex candidato sindaco della cittadina elpidiense, che vuole, insieme al suo movimento, prendere posizione sulla vicenda. “Siamo assolutamente contrari ad un intervento altamente impattante di questo tipo e lo troviamo ampiamente inutile in quanto i rumori causati dal passaggio dei treni non sono mai stati un problema per nessuno. Si pensi – continua Pacini – a migliorare il servizio di trasporto su rotaia dando una migliore offerta a studenti e pendolari piuttosto che spendere soldi per un qualcosa che danneggerebbe pesantemente l’immagine paesaggistica della nostra città”. I ragazzi di CasaPound fanno sapere che sono pronti “a continuare a seguire la vicenda” e che sono “disposti a partecipare ad un eventuale creazione di un comitato cittadino per fermare questo scempio”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti