facebook twitter rss

“Nazieuropa”, lo spettacolo
di Beppe Casales al centro
sociale Officina Trenino

PORTO SAN GIORGIO - Dall'Officina Trenino: 2Nazieuropa è quindi insieme una lettera a una figlia, e un viaggio che parte dalla Germania degli anni '30 e arriva fino all'Europa dei confini, del nuovo nazionalismo e del razzismo diffuso". Appuntamento venerdì alle 21,30
Print Friendly, PDF & Email

“Nazieuropa” al centro sociale autogestito Officina Trenino di Porto San Giorgio.

“Venerdì prossimo alle ore 21,30 avremo come ospite – fanno sapere dall’Officina Trenino – Beppe Casales con il nuovo spettacolo Nazieuropa. Casales, attore professionista dal 1998 che ha lavorato tra gli altri con Toni Servillo, Anna Bonaiuto, Michela Cescon e Mirko Artuso, dopo il successo di Welcome presenta Nazieuropa, uno spettacolo che viaggia su due binari: la parola e le immagini.

Nazieuropa è quindi insieme una lettera a una figlia, e un viaggio che parte dalla Germania degli anni ’30 e arriva fino all’Europa dei confini, del nuovo nazionalismo e del razzismo diffuso.

Nazieuropa è il desiderio di sottrarsi all’indifferenza, di guardare con gli occhi ben aperti e di chiamare le cose con il loro nome. E’ una domanda: che differenza c’è tra la Germania nazista e l’Europa dei nostri giorni?

Lo spunto di partenza per la narrazione sono i 15.000 morti della strage che sta avvenendo nel Mediterraneo negli ultimi dieci anni a causa delle leggi che vietano vie regolari per chi sogna di arrivare in Europa alla ricerca di una vita migliore.

Questo spettacolo è proposto a pochi giorni dall’anniversario dell’attentato di Macerata e la tentata strage di Traini con 6 feriti, tutti migranti, l’indegno proseguo della follia iniziata con l’omicidio razziale di Emmanuel Chidi da parte di Mancini nel 2016. Nazieuropa fa parte di una serie di iniziative programmate in tutta la regione per contrastare il tentativo di normalizzazione del razzismo e la strumentalizzazione politica fatta sulla pelle degli esseri umani che migrano”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti