facebook twitter rss

Barriere antirumore lungo la ferrovia, la proposta Meet Up 5.0: “Abbassiamo la velocità”

PORTO SAN GIORGIO - Proponiamo al Sindaco di farsi portavoce verso Trenitalia s.p.a., della fattibilità della nostra proposta al fine di limitare la velocità dei convogli in transito nel tratto ferroviario del nostro comune
Print Friendly, PDF & Email

“Ferma restante l’assoluta contrarietà nella installazione di barriere alte 10 metri che deturperebbero irreparabilmente tutta la nostra città, il Meet Up 5.0 fa la sua proposta”. Così il gruppo sangiorgese in merito agli interventi che potrebbero interessare l’area a ridosso della ferrovia.

Da qui la proposta del Meet Up”Visti gli incresciosi fatti di Viareggio e la conseguente strage che si è consumata nella notte tra il 29 ed il 30 giugno 2009 dove, per il deragliamento di un carro che trasportava gas liquido, la città ha contato 31 vittime oltre a decine di feriti e distruzione di abitazioni e palazzi, noi proponiamo al Sindaco di Porto San Giorgio di farsi portavoce verso Trenitalia s.p.a., della fattibilità della nostra proposta al fine di limitare la velocità dei convogli in transito nel tratto ferroviario del nostro comune. Non osiamo pensare a un Freccia Bianca lanciato a 200 km/h che deragli all’altezza dell’Arena Europa, in una sera d’estate, mentre magari si sta svolgendo una qualche manifestazione sportiva con tanto di pubblico sugli spalti. Non siamo certo portatori di malasorte, ma cittadini che sanno guardare ai fatti accaduti e prevenire ciò che, in ogni occasione del genere, siamo ipocritamente a ripeterci:” non si può morire così….non deve accadere più…”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti