facebook twitter rss

Spaccio in auto e in casa
gli trovano cocaina,
hashish e marijuana: arrestato

FERMO - Lo straniero dovrà rispondere di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. Il giovane in auto con lui segnalato alla prefettura
Print Friendly, PDF & Email

Lo sorprendono mentre spaccia nella sua auto. E in casa gli trovano cocaina, hashish e marijuana. “Nella serata di ieri, i carabinieri del reparto operativo nucleo investigativo del comando provinciale carabinieri di Fermo e della sezione operativa del Norm della compagnia di Fermo, nell’ambito delle attività di indagine finalizzate a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti sul territorio, hanno tratto in arresto un uomo di origini nordafricane.

“Il quarantottenne residente a Fermo, nullafacente – spiegano i militari dell’Arma – è stato sorpreso mentre, in via Trento Nunzi, cedeva una stecca di hashish del peso di 6 grammi a un trentaquattrenne della provincia di Macerata, venuto in città per approvvigionarsi di stupefacente. La presenza sospetta dei due uomini, intenti a confabulare all’interno dell’auto di proprietà dello straniero, non è sfuggita ai militari che hanno così deciso di intervenire, recuperando lo stupefacente ceduto e la somma di 290 euro, pagata come corrispettivo.
La successiva perquisizione, estesa all’abitazione del nordafricano, ha permesso il rinvenimento di ulteriori 13 grammi di hashish, circa 10 grammi di cocaina, un panetto di marijuana di 100 grammi, bilancino di precisione, materiale per il confezionamento dello stupefacente e appunti di una proficua attività di spaccio.

Al termine delle formalità, lo straniero con l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti è stato associato presso la locale Casa Circondariale, a disposizione dell’autorità giudiziaria, mentre l’acquirente è stato segnalato alla Prefettura di Fermo per uso non terapeutico di sostanze stupefacente.
La droga recuperata e il denaro sono stati sottoposti a sequestro”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti